home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Sindaco di Canicattini: «Giovani del Sud sanno essere eroi»

Paolo Amenta esprime gratitudine per la reazione del suo concittadino, il poliziotto Luca Scatà che ha ucciso l'attentatore di Berlino. L'agente è figlio di un funzionario del Comune

Sindaco di Canicattini: «Giovani del Sud sanno essere eroi»

Paolo Amenta, sindaco di Canicattini Bagni

CANICATTINI BAGNI (SIRACUSA) - «Sapere che anche i nostri giovani del Sud sanno essere eroi e contribuiscono, a rischio della propria vita, con coraggio, professionalità e forte senso del dovere a garantire la sicurezza del Paese e dell’Europa in questo momento di tensione internazionale, ci inorgoglisce e rassicura». Lo afferma il sindaco di Canicattini Bagni (Siracusa), Paolo Amenta, paese d’origine dell’agente Luca Scatà che ha sparato all’attentatore di Berlino uccidendolo.


«Non posso che esprimere - aggiunge Amenta - parole di orgoglio e di gratitudine, oltre che di commozione, a nome dell’amministrazione comunale e dell’intera nostra comunità per la brillante operazione di Polizia. Luca Scatà è figlio di Giuseppe, nostro funzionario del Comune».


«All’agente Cristian Movio, rimasto ferito, rivolgiamo i nostri auguri per una pronta guarigione; a lui, a Luca, giovane volonteroso e per bene, e a tutte le Forze dell’ordine - prosegue Amenta - va tutta la nostra gratitudine e vicinanza. Il nostro pensiero va anche alle 12 vittime, tra le quali la giovane connazionale Fabrizia Di Lorenzo». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO