home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Augusta, marittimo filippino tenta il suicidio alle Saline, salvato dai carabinieri

L'uomo di 26 anni si era immerso fino alle ginocchia e si stava allontanando dalla riva. E' stato soccorso e ricoverato all'ospedale Muscatello

Augusta, marittimo filippino tenta il suicidio alle Saline, salvato dai carabinieri

I carabinieri di Augusta hanno salvato un marittimo filippino dal suicidio. E’ accaduto ieri sera. Alle ore 23:30 una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Augusta, è stata allertata dalla centrale operativa, per un intervento alle saline di Augusta un tempo molto attive nell’estrazione del sale marino, ove era stata segnalata la presenza di uomo in evidente stato confusionale.

Arrivati sul posto i militari hanno notato uomo di origine filippina che si era immerso nelle acque melmose delle saline fino alle ginocchia e nel mentre si allontanava dalla riva gridando “I Want To Die” (Voglio morire). I carabinieri però sono riusciti ad allacciare un dialogo con l’uomo nel corso del quale riuscivano a convincerlo a tornare lentamente sui propri passi. Nel frattempo sul posto è giunto anche il personale sanitario del 118 e dei Vigili del Fuoco che hanno estratto l’uomo dalle acque. Lo stesso veniva identificato in un cittadino filippino, di 26 anni imbarcato su una nave mercantile ormeggiata presso il porto commerciale di Augusta. Subito dopo il marittimo veniva trasportato presso l’ospedale “Muscatello” di Augusta ove veniva ricoverato presso il reparto di psichiatria.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa