home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Siracusa, contributi per progetti fantasma, sequestrati beni per 240mila euro

Operazione Gdf: i 6 soci di 2 aziende agricole accusati di aver incassato gli aiuti regionali. Segnalati anche alla Corte dei conti

Siracusa, contributi per progetti fantasma, sequestrati beni per 240mila euro

Devono rispondere del reato di malversazione, i soci di due aziende agricole della provincia siracusana, per il valore corrispondente ai contributi illecitamente incassati. L’indagine, coordinata dal procuratore capo Francesco Paolo Giordano, e diretta dal sostituto procuratore, Tommaso Pagano, è stata portata a termine dal nucleo di polizia tributaria delle fiamme gialle e ha avuto inizio nel dicembre del 2015, quando erano emerse anomalie nella documentazione di alcune richieste di contributi presentate nell’ambito dei progetti di incentivazione dell’occupazione giovanile in agricoltura, migliorare la capacità imprenditoriale e tecnico professionale degli addetti, ammodernare e sviluppare un sistema di imprese competitivo, potenziare le reti infrastrutturali, promuovere le produzioni agricole di qualità. Si segnala che l’

Gli investigatori, attraverso l’incrocio di banche dati, l’acquisizione documentale presso ai Centri di assistenza agricola e all’Agea (agenzia erogazioni in agricoltura) di Roma, e la ricostruzione dei movimenti bancari, hanno permesso di verificare 6 soci delle 2 aziende agricole avevano percepito ognuno 40mila euro accreditati sui rispettivi conti correnti. Le somme, nel giro di qualche mese, erano state prelevate in contante, senza però avviare i progetti per i quali i contributi erano stati erogati. La Procura ha ottenuto dal Gip del Tribunale, Andrea Migneco, il sequestro preventivo per equivalente dei beni mobili e immobili degli indagati fino al controvalore dei contributi illegalmente percepiti, che rappresentano il profitto ritenuto illecito.

I 6 agricoltori sono stati segnalati alla Corte dei Conti per danno erariale. L’odierno sequestro scaturisce da specifica attività effettuata dalla Guardia di Finanza di Siracusa volta a contrastare ogni forma di spreco di denaro pubblico, tra i quali si annoverano le illecite percezione di aiuti comunitari nel settore agricolo e forestale.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO