home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Concessione di suolo pubblico per 6 metri quadrati, sindaco di Noto a giudizio per abuso d'ufficio

L’udienza per Corrado Bonfanti è stata fissata al 28 marzo prossimo. Lui: «Sono sereno»

Concessione di suolo pubblico per 6 metri quadrati, sindaco di Noto a giudizio per abuso d'ufficio

SIRACUSA - Il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti, è stato rinviato a giudizio per abuso d’ufficio dal Gip di Siracusa Carmen Scapellato. L’udienza è stata fissata al 28 marzo prossimo. Bonfanti, difeso dall’avvocato Ezechia Paolo Reale, è accusato di aver firmato l’autorizzazione per la concessione di suolo pubblico, circa 6 metri quadrati, ad un’attività di ristorazione nel centro storico.

 
«Sono sereno - ha commentato il primo cittadino -. Sono accusato di aver autorizzato uno spazio in estate per mettere i tavolini, come faccio con altri imprenditori che, naturalmente, pagano il suolo pubblico. Abbiamo un regolamento edilizio in cui si legge che il suolo pubblico lo autorizza il sindaco. Non ho arrecato vantaggio a qualcuno o danno ad altri».

 
Secondo la Procura l’autorizzazione l’avrebbe dovuta rilasciare il dirigente preposto. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa