home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Concussione: indagato l'ex sindaco di Avola

“Avvisate” dalla Procura di Siracusa altre 14 persone

Concussione: indagato l'ex sindaco di Avola

Avola (Siracusa) - L’ex sindaco di Avola, Antonino Barbagallo, è stato raggiunto da un avviso di conclusione delle indagini, emesso dalla Procura di Siracusa nell’ambito di un’inchiesta portata a termine dagli investigatori del commissariato avolese su una serie di presunte irregolarità nell’ambito della pubblica amministrazione.

Insieme con il sindaco, l’avviso di garanzia è stato notificato ad altri 14 indagati i quali, a vario titolo, dovranno rispondere dei reati di concussione, abuso d’ufficio, peculato, truffa e falsità ideologica. Le vicende, per le quali il procuratore capo Francesco Paolo Giordano ha coordinato le indagini, ruotano attorno all’erogazione di contributi e al pagamento di fatture da parte dell’amministrazione comunale avolese, per fatti consumati tra ottobre 2011 e maggio 2012.

Tra questi, l’utilizzo dell’auto di servizio per fini personali da parte del capo di gabinetto; l’erogazione a maggio 2012 di un contributo di 10 mila euro a favore della squadra di calcio locale per ottenere la presentazione della candidatura di uno degli indagati; e ancora, una serie di fatture per prestazioni dubbie mentre il sindaco avrebbe costretto alcuni dipendenti comunali ad eseguire lavori nella sua abitazione. La Procura ha contestato anche la fattura di 9.900 euro per il noleggio del palco in occasione del concerto di Roy Paci.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa