home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Lentini, bullismo nei riguardi di un invalido: lo deride e poi gli spara una fucilata

Arrestato dai carabinieri un pregiudicato di 27 anni che da ormai tempo perseguitava la sua vittima

Lentini, bullismo nei riguardi di un invalido: lo deride e poi gli spara una fucilata

Prima lo deride un invalido e poi gli spara con un fucile ad aria compresso colpendolo alla gamba. I Carabinieri di Augusta hanno arrestato il pregiudicato Concetto Scrofani, lentinese, di 27 anni, per lesioni personali aggravate e porto abusivo di arma.

I fatti risalgono al pomeriggio di ieri quando, nonostante fosse in atto su tutti i comuni a nord della provincia di Siracusa un dispositivo di controllo straordinario del territorio, Scrofani, in giro per le vie del paese a bordo di un’autovettura, dopo aver notato seduto su una panchina, nei pressi di un bar, la sua vittima, un invalido civile, 48enne, lo ha affiancato e, dopo averlo deriso, gli ha sparato contro, con un fucile ad aria compressa, 2 pallini di piombo 9mm. colpendolo alla gamba sinistra.

La vittima, trasportata all’ospedale civile di Lentini, è stata giudicata guaribile in giorni 15 mentre Scrofani, riconosciuto dalla vittima è stato rintracciato nella propria abitazione dove è stato arrestato e posto ai domiciliari. Scrofani è riuscito a nascondere il fucile ad aria compressa e i carabinieri stanno indagando per accertare la presenza di complici e anche per far luce anche sul movente che, dai primi accertamenti esperiti sembra, purtroppo, da ricondursi, ad una forma di bullismo commessi dall’arrestatonei confronti della vittima.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 3
  • kronio51

    19 Febbraio 2017 - 15:03

    Dire che è una bestia e poco. Dispiace solo che leggi italiane sono molto blande nei confronti dei delinquenti.I nostri politici (italiani ed europei) fanno poco per stringere le redini a costoro.Non fanno leggi adeguati per mandare in galera,per sempre questi individui. Mi dispiace quando alcuni organi di Enti stanno a difendere delinquenti che stanno male in prigione. Mi piacciono tanto le leggi americane quando vedo un poliziotto che arresta un delinquente senza fare giri acrobatici,ho ti fermi ho ti sparo. Purtroppo noi italiani siamo abituati a volere sempre la botte piena e la moglie ubriaca,forse perché c'è l'hanno inculcato,per non ledere i diritti dei delinquenti buoni che stanno nelle stanze dei bottoni.

    Rispondi

  • kronio51

    19 Febbraio 2017 - 15:03

    Dire che è una bestia e poco. Dispiace solo che leggi italiane sono molto blande nei confronti dei delinquenti.I nostri politici (italiani ed europei) fanno poco per stringere le redini a costoro.Non fanno leggi adeguati per mandare in galera,per sempre questi individui. Mi dispiace quando alcuni organi di Enti stanno a difendere delinquenti che stanno male in prigione. Mi piacciono tanto le leggi americane quando vedo un poliziotto che arresta un delinquente senza fare giri acrobatici,ho ti fermi ho ti sparo. Purtroppo noi italiani siamo abituati a volere sempre la botte piena e la moglie ubriaca,forse perché c'è l'hanno inculcato,per non ledere i diritti dei delinquenti buoni che stanno nelle stanze dei bottoni.

    Rispondi

Mostra più commenti

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa