home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Siracusa, un'altra vittima dell'amianto killer

Operaio metalmeccanico ucciso dal mesotelioma. Stamane i funerali

Siracusa, un'altra vittima dell'amianto killer

«Luciano Muscetti – dice Calogero Vicario, coordinatore regionale dell’Ona, osservatorio nazionale amianto - è stato un esemplare metalmeccanico siracusano delle Industrie meccaniche Siciliane, e poi dell’Iniziativa Sicilia, ed ha svolto la sua attività di lavoro con lealtà ed onore e inconsapevole che giorno dopo giorno inalava il mortale killer amianto, che lo ha portato a sviluppare il mesotelioma, con il quale ha combattuto per oltre un anno».

La morte dell’operaio giunge a pochi giorni dal convegno sulle conseguenze dell’amianto che l’Ona ha realizzato all’Isisc. Proprio in quell’occasione si è discusso della necessità di intervenire per la bonifica dei siti industriali in cui vi è la presenza di amianto.

«Piangiamo l'ennesimo lutto – dice Vicario - che si sarebbe potuto e dovuto evitare. Auspichiamo che ci sia giustizia per lui e per tutte le altre vittime in questo, come, siamo sicuri, anche nell'altro mondo. Muscetti è stato ucciso da quel mesotelioma che ha la sua origine nella bramosia dell'uomo di perseguire il profitto ad ogni costo, anche contro il senso stesso della dignità della persona umana e dell'essere umano».

L’avv. Ezechia Paolo Reale, componente del consiglio d’amministrazione del Fondo sociale ex Eternit punta il dito. «Non abbiamo avuto alcun riscontro dall’esito delle audizioni fatte a in estate a Siracusa dalla commissione Ambiente del Senato. Ci si sente abbandonati. La realtà è data dall’inadeguatezza e dall’assenza di competenza di chi ci amministra – ha ribadito – e che ha privato la Sicilia di uno strumento fondamentale per il risanamento dall’amianto e per la cura delle patologie ad esso connesse».

Secondo i dati pubblicati sull’ultimo rapporto del registro dei tumori della provincia di Siracusa, i tumori che attaccano pleura e polmoni sono in lieve aumento con un trend del 5% soprattutto tra gli uomini.

Il coordinatore regionale dell’Ona rilancia l’invito al governatore Crocetta: «Dimostri la volontà politica di dare seguito a quella legge, approvata dall’Ars nell’aprile del 2014 per la realizzazione del piano regionale sull’amianto attraverso l’emanazione degli atti di indirizzo – ha detto Vicario – dando un segnale alle tante famiglie di lavoratori esposti all’amianto».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO