home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Emergenza tumori a Lentini: un malato ogni 37 abitanti

I dati dell’osservatorio permanente sulla tutela della salute e del territorio

Emergenza tumori a Lentini: un malato ogni 37 abitanti

LENTINI (Siracusa) - Un malato di tumore ogni 37 abitanti. È il dato allarmante emerso da una prima indagine effettuata dall’Osservatorio permanente sulla tutela della salute e del territorio che sarà inaugurato venerdì alle 18 a Palazzo Beneventano. «Un dato – dice l’assessore all’Ambiente, Santi Terranova – che purtroppo finisce col diventare il nostro migliore cavallo di battaglia per contrastare la realizzazione della discarica per rifiuti speciali non pericolosi in contrada Armicci».

La prima fase dell’indagine, i cui risultati saranno appunto illustrati venerdì, restituisce dunque dati inquietanti sulla incidenza delle malattie tumorali a Lentini. Ma come e da dove vengono fuori questi numeri? «Non abbiamo fatto altro – spiega Terranova – che chiedere a tutti i medici di base, con un questionario anonimo, il numero dei malati di tumore che hanno in cura tra i loro assistiti. È un’indagine condotta in maniera artigianale, certo, ma i risultati sono assolutamente reali e a differenza del registro tumori i numeri riguardano i viventi, non i deceduti. La seconda fase dell’indagine sarà dividere il territorio in 4 aree e di analizzare i dati».

All’inaugurazione dell’osservatorio interverranno, oltre al sindaco Saverio Bosco e all’assessore all’Ambiente Santi Terranova, Gino Schilirò, già direttore del reparto di oncologia pediatrica al Policlinico di Catania e Giovanni Trombatore, primario di chirurgia all’ospedale di Lentini e neo presidente della Società siciliana di chirurgia. Istituito dal consiglio comunale il primo dicembre, l’osservatorio è intitolato al dottor Francesco Cormaci.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Tamas

    06 Marzo 2017 - 06:06

    Con quale criterio si definiscono questi dati "inquietanti" e quali fonti ha consultato l'assessore per concludere che il registro tumori raccoglie i morti? Entrambe queste affermazioni / notizie sono false. Prima di tutto si dovrebbe sapere che la media nazionale (senza nemmeno contare i tumori cutanei) è di 1 caso ogni 20 persone, quella del Sud fortunatamente inferiore (1 su 30). Questo indicatore si chiama prevalenza (e non incidenza). Per quanto riguarda il registro tumori, che l'assessore si informi: questi raccolgono tutti i tumori al momento della diagnosi e non i decessi, anche quelli che non passano dal medico di famiglia.

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa