home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Restyling del porto di Siracusa, a fine giugno la consegna dei lavori

Entro il 30 aprile sarà pronta la banchina 3

Restyling del porto di Siracusa, a fine giugno la consegna dei lavori

SIRACUSA - La banchina 3 sarà consegnata a fine aprile. Per la banchina 2 passerà ancora tempo: tre mesi almeno. E così la consegna definitiva dei lavori di riqualificazione del porto di Siracusa slitta a fine giugno.

L’ultimo annuncio diceva: 31 marzo. Ma un fondo marino rivelatosi differente rispetto alle indagini geognostiche effettuate dall’impresa all’inizio dei lavori, sta richiedendo più tempo per la sedimentazione dei materiali: saranno necessarie due operazioni di drenaggio al giorno e molta pazienza. Lo ha stabilito l’ultimo sopralluogo tecnico nella parte del Molo Sant’Antonio che ha originato i contrattempi: la banchina 2, appunto, alle spalle della Capitaneria.

Oltre al direttore dei lavori, il dirigente comunale Agostino Calandrino, erano presenti i tecnici della Sics, la ditta che sta eseguendo l’appalto, con il consulente incaricato, il docente di Geostatica all’Università delle Marche, Giuseppe Scarpelli.

“Il problema – ha detto il docente - sta nel fatto che i materiali per raggiungere una loro consistenza meccanica sufficiente hanno bisogno di più tempo”. Individuato il modo per velocizzare la costipazione dei materiali: “Si sta rendendo necessaria – ha spiegato il consulente - l’esecuzione di lavori speciali, che in questo caso sono i dreni”.

Si tratta di interventi di drenaggio attraverso l’utilizzo di due cilindri di ghiaia che giornalmente vengono inseriti nell’area interessata. Due dreni al giorno, dunque: ne saranno necessari più di un centinaio. Un altro sopralluogo con il prof. Scarpelli è previsto tra un mese, per verificare la bontà dell’intervento. E se tutto dovesse procedere senza intoppi, la prossima data di consegna lavori è, appunto, giugno. “Anche se più lentamente – dice Calandrino, ing. del Comune - l’importante è ottenere l’obiettivo”.

“Purtroppo abbiamo dovuto spostare ancora la data di consegna – aggiunge – ma ora siamo certi che niente potrà ostacolare il risultato finale. Si tratta solo di un ritardo e senza costi in più”.

La ditta, infatti, si sta facendo carico di questa nuova indagine. Per la banchina 3, invece, è quasi tutto pronto: manca solo l’asfalto. A maggio 2016 era stata consegnata la Marina. Seppur senza l’allaccio Enel, solo con un collaudo “a campione” delle bitte e senza un collaudo tecnico vero e proprio (alle prime piogge ci fu un insolito allagamento) era stata riconsegnata alla città la storica passeggiata. I successivi inconvenienti geostatici hanno fatto slittare la consegna dell’intera opera per due volte. Oggi le novità descritte e la nuova data di giugno.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO