home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Noto, furto di automezzi guadando fiume Asinara: 5 arresti

I mezzi erano stati rubati nel 2016 dall' autoparco di un'azienda edile. Secondo la Polizia, che ha recuperato la refurtiva, i ladri avrebbero poi messo in atto la tecnica del "cavallo di ritorno"

Noto, furto di automezzi guadando fiume Asinara: 5 arresti

SIRACUSA - Agenti del Commissariato di Noto stanno eseguendo cinque ordinanze di misure cautelari, quattro in carcere ed una agli arresti domiciliari, emesse dal Tribunale di Siracusa, con l’accusa di furto aggravato in concorso.
I dettagli dell’operazione della Polizia di Stato, denominata in codice «Guado», saranno comunicati in mattinata dalla Questura di Siracusa.

Al centro delle indagini un episodio che risale ad ottobre 2016: un furto all’interno di un parco automezzi di un’azienda edile di Noto di diversi mezzi per un valore commerciale di oltre 100 mila euro. Secondo la polizia un furto per mettere in atto l’estorsione con la tecnica del "cavallo di ritorno". Ma gli investigatori, diretti dal commissario Paolo Arena, sono riusciti ad individuare i componenti della banda ed a recuperare anche i mezzi rubati. L'operazione è stata denominata «il guado» perché la notte del furto, i ladri hanno portato via gli automezzi facendoli attraversare il fiume Asinara nella parte dove il livello dell’acqua è più basso. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa