WHATSAPP: 349 88 18 870

Cib: biogas e biometano con agricoltura contro il climate change

Cib: biogas e biometano con agricoltura contro il climate change

Roma, 20 giu. - (AdnKronos) - “Anche l’agricoltura deve fare la sua parte per cercare soluzioni di mitigazione e di adattamento ai cambiamenti climatici. Biogas e biometano hanno un ruolo fondamentale". A spiegarlo è Piero Gattoni, presidente del Cib, il Consorzio Italiano Biogas, intervenuto a Bruxelles in occasione della Settimana dell’energia sostenibile della Commissione Europea, realizzata grazie a un’iniziativa organizzata dal Think Tank Farm Europe. Al centro del confronto, la possibilità che l’agricoltura europea possa produrre food and energy in modo sostenibile e diventare, allo stesso tempo, uno strumento per la mitigazione dei cambiamenti climatici.

Per Gattoni, integrando biogas e biometano alle produzioni tradizionali secondo i principi del 'Biogasdoneright', si può determinare un doppio effetto virtuoso: "da un lato ridurre le emissioni di gas climalteranti di cui è responsabile l'agricoltura (circa il 12% a livello globale), dall’altro di essere fonte di energia rinnovabile (elettricità, calore) e biocarburanti avanzati utilizzando l’enorme massa di sottoprodotti e residui, la cui gestione rappresenterebbe un costo sia in termini economici che ambientali, e intensificando in modo sostenibile le colture agrarie, attraverso il sequential cropping".

Precision farming, biofertilizzanti, rotazioni diversificate e colture di copertura, utilizzo degli effluenti e dei sottoprodotti in digestione anaerobica permettono inoltre "alle aziende di migliorare la loro posizione competitiva e di ottenere una riduzione e delle emissioni anche superiore al 100% rispetto ai combustibili fossili. L’Europa - sottolinea Gattoni - può essere all’avanguardia e avere una propria leadership grazie a questo nuovo approccio che, se supportato da un adeguato sistema regolatorio, può sviluppare tecnologie e innovazioni finalizzate al contrasto del climate change a livello sia locale che globale”.

Tra i relatori della conferenza anche la parlamentare europea Angélique Delahaye; Kristell Guizouarn, direttore dello sviluppo sostenibile di Avril Group; Eric Sievers, direttore degli investimenti di Ethanol Europe Renewables, e Alex Mason, responsabile Energie rinnovabili di Wwf Eu.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa