home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

BOLOGNA

Progetto Abbado, brani detenuti Pratello

Con 'Leporello' brani che inseguono i sogni oltre le sbarre

Progetto Abbado, brani detenuti Pratello

BOLOGNA, 13 MAR - Forte dell'esperienza nel Carcere della Dozza di Bologna col Coro Papageno (progetto voluto da Claudio Abbado), l'Associazione Mozart 14 presieduta dalla figlia del maestro, Alessandra, ha iniziato nel 2015 un progetto di musicoterapia, 'Leporello', coi ragazzi, 14-24 anni, detenuti nell'Istituto Minorile di via del Pratello, di cui sono stati annunciati i primi risultati: tre canzoni (realizzati anche tre videoclip) nate dall'incontro settimanale di due ore ciascuno dei ragazzi detenuti con musicoterapeuti da cui, grazie alla musica e al "farla insieme" (il credo di Abbado), con l'elaborazione di testi poi tradotti in brani cantati, sono emerse le differenti esperienze di vita, desideri, rimpianti, sogni di futuro di questi giovani. "Se uno dei compiti principali del carcere - dice Paolo Ziccone, direttore del Servizio tecnico del Centro per la Giustizia Minorile di Bologna - è la rieducazione e la restituzione dei detenuti liberi alle città, a maggior ragione deve esserlo per un carcere minorile".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO