WHATSAPP: 349 88 18 870

LegaPro, il Catania torna sulla terra

LegaPro, il Catania torna sulla terra Rossazzurri battuti 2 a 0 dalla Casertana

Campani “chiudono” nel primo tempo, gli etnei non reagiscono

LegaPro, il Catania torna sulla terra Rossazzurri battuti 2 a 0 dalla Casertana

Il Catania torna sulla terra dopo la sconfitta per 2 a 0 sul campo della Casertana, da stasera capolista solitaria del campionato di LegaPro con un punto di vantaggio sul duo Akragas e Messina. La squadra di Pancaro ne prende due nel primo tempo senza poi riuscire nella ripresa a trovare gli spazi per cercare di riaprire la partita. Il tecnico rossazzurro sceglie il 4 3 3 con il tridente pesante (come il campo, a causa delle abbondanti piogge che hanno messo in ginocchio la Campania) composto da Russotto, Calil e Calderini. In porta c’è Bastianoni, i quattro di difesa sono Garufo, Pelagatti, Bergamelli e Nunzelli, in mezzo al campo Nunzella, Castiglia e Agazzi. Pancaro tiene in panchina Parisi, Bacchetti, Lulli e Bastrini.

 

La Casertana domina nel primo tempo. Al 23 passano i campani con Alfageme che si fa trovare sul secondo palo e raccoglie un cross dalla destra di Mancosu. Il Catania prova a raddrizzare il match ma è punita da Mancosu che approfitta di un errore della difesa etnea. Bastianoni prova a rimediare ma è di Mancosu il tap in vincente. Nella ripresa Pancaro cerca il tutto per tutto mettendo dal 75 in poi contemporaneamente Calil, Di Grazia, Falcone e Barisic (gli ultimi tre entrati al posto di Scarsella, Russotto e Calderini). Ma i rossazzurri non sono praticamente mai pericolosi. Risalire la classifica è dura.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa