WHATSAPP: 349 88 18 870

Plasmati pareggia il gol di ZibertFinisce 1-1 il derby tra Catania e Akragas

Plasmati entra e pareggia il gol di Zibert Finisce 1-1 il derby tra Catania e Akragas

Tante emozioni al Massimino FOTO - HIGHLIGHTS

Plasmati entra e pareggia il gol di Zibert Finisce 1-1 il derby tra Catania e Akragas

CATANIA - Tra Catania e Akragas è un pareggio spettacolare ricco di occasioni da gol con gli agrigentini che fino all’82 hanno accarezzato il sogno di vincere al Massimino e il Catania che ha acciuffato il pari con una invenzione di Plasmati e ha pure rischiato di vincere all’ultimo minuto con una traversa di Calil che in pieno recupero ha centrato il legno sprecando l’occasione di regalare la vittoria alla squadra rossazzurra. Il 4-3-3 del Catania nel primo tempo non brilla perché l’Akragas è solo sulla carta schierato pure col 4-3-3 ma in realtà gli esterni agrigentini sono quasi sulla linea dei centrocampisti e occupano bene tutti gli spazi. Chiuse le fasce per il Catania c’è solo l’imbuto centrale ma Marino e Capuano non soffrono quasi mai.    

 

GUARDA LA FOTOGALLERY - GUARDA GLI HIGHLIGHTS

 

Non è un caso se i pericoli per l’Akragas arrivano solo quando i rossazzurri arrivano sul fondo. Ma la squadra etnea ci riesce solo due volte e solo nella prima mezz’ora: la prima volta Vono fa un miracolo e salva, la seconda volta c’è il providenziale salvataggio di Marino sulla linea. Legrottaglie capisce, arretra Mauri per stringere ancora di piú la linea mediana e il Catania comincia a faticare. Sale in cattedra Zibert che prima al 32’ dopo un doppio passo tira e sfiora il palo e poi al 40 tira fuori dal cilindro il gol: prende palla sulla trequarti di sinistra e dal limite conclude a giro lasciando di sasso Bastianoni che forse poteva fare di più.    

 

Nella ripresa il copione non cambia, il Catania fa confusione, pressa poco eppure rischia di segnare ma è l’Akragas che sfiora il raddoppio un paio di volte con Zibert e Leonetti. Spinto dal suo pubblico, il Catania attacca e prova a raddizzare la partita ma spesso è troppo disordinato. Riesce però a pareggiare all’82 con Plasmati che, da poco entrato in campo, si rivela subito decisivo stoppando di petto e calciando dall’altezza del dischetto un tiro dove Vono stavolta non può arrivare. Il pari gasa i catanesi che - come detto - al 93 sfiorano il gol vittoria con Calil che coglie però in pieno la traversa. Un pari che serve all’Akragas - protagonista di un bel match - per muovere la classifica e che deve invece far riflettere il Catania.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa