home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

LegaPro, disastro Catania al Massimino

LegaPro, disastro Catania al Massimino Domina 3 a 1 il Benevento (in dieci uomini)

Rossazzurri senza anima né mordente / FOTO / HIGHLIGHTS

LegaPro, disastro Catania al Massimino Domina 3 a 1 il Benevento (in dieci uomini)

Disastro Catania che perde al Massimino 3 a 0 contro il Benevento. Tutte nella ripresa le reti dei campani che hanno sbancato Catania con una partita accorta e davanti ad un Catania senza anima né mordente. I rossazzurri sotto di un gol non sono stati in grado di riacciuffare la partita nonostante il Benevento sia rimasto in dieci uomini dal 15 d’ora del secondo tempo.

LE FOTO

Giallo anche per un rigore (ma si era già sullo 0 a 2) prima assegnato al Catania dall’arbitro che però poi, su segnalazione del suo assistente, è tornato sui propri passi. Pancaro ha lasciato in panchina Russotto, e ha confermato in avanti Rossetti, con il capocannoniere Calil e Calderini. In difesa fuori Pelagatti e al suo posto è sceso in campo Ferrario. Il Benevento ha interpretato benissimo la gara con un pressing asfissiante creando anche diverse palle gol e Bastianoni è super impegnato.

 

Calil segna anche prima dell’intervallo, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco millimetrico. Succede tutto nella ripresa. Segna Ciciretti al 10’, il Benevento raddoppia su rigore con Mazzeo dopo un fallo di Rossetti. Poi l’episodio del rigore prima assegnato e poi non dato al Catania fino a quando il Benevento in dieci uomini segna il terzo gol ancora con Ciciretti. La rete della bandiera, al 92’ è di Nunzella, al suo primo centro da professionista. Ma per il Catania è buio pesto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa