home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Ballardinirompe il ghiaccio il Palermo stritola il Frosinone (4 - 1)

Ballardini rompe il ghiaccio il Palermo stritola il Frosinone (4 - 1)

Prima vittoria per il tecnico rosanero. Segnano Goldaniga, Vazquez, Trajkovski e Gilardino.

Ballardini rompe il ghiaccio il Palermo stritola il Frosinone (4 - 1)

Il Palermo torna a vincere al "Barbera e fa suo l'importante scontro salvezza con il Frosinone. Finisce 4-1 ed è il primo successo in panchina per Davide Ballardini (dopo un pareggio e due sconfitte, oltre alla brutta eliminazione in Coppa Italia con l'Alessandria) che allontana così lo spettro di un ipotetico ritorno di Iachini. Sorrentino e compagni entrano in campo col piglio giusto e in 17' segnano due reti con Goldaniga e Vazquez e colpiscono due pali. Il Frosinone riesce a rimettersi in partita, con Sammarco, ma nella ripresa Trajkovski e Gilardino chiudono la sfida. Vittoria meritata e sospiro di sollievo in casa palermitana, ma i tifosi invitano ugualmente Zamparini a intervenire sul mercato.

 

Sconfitta pesante per la squadra di Stellone che continua il suo precario bilancio esterno. Ballardini non cambia modulo affidandosi, ancora una volta, al 4-3-1-2 con i rientranti, reduci da squalifica, Struna, che presidia la fascia destra e Vazquez nel ruolo di trequartista; la sorpresa riguarda il duo d'attacco con Djurdjevic a far coppia con Trajkovski, mentre Gilardino resta in panchina. Stellone recupera Federico Dionisi, che si era fermato mercoledì per un colpo alla caviglia; rientra Blanchard, che ha scontato la giornata di squalifica, mentre sono assenti Russo, Chibsah, Verde e Longo, out per infortunio. Si comincia e dopo appena 40 secondi il Palermo potrebbe sbloccare il risultato: cross di Struna dalla destra, liscio di Diakitè e palla che arriva in mezzo all'area a Djurdjevic che stoppa e tira colpendo il palo alla destra di Leali.

 

Al 5' Palermo in vantaggio: punizione di Hiljemark, ancora Diakitè si lascia sorprendere e il pallone arriva in mezzo all'area a Goldaniga che (in fuorigioco) mette a terra e infila Leali da distanza ravvicinata. Il Frosinone reagisce e sfiora subito il pari, protagonista ancora una volta Diakitè che, favorito da un rimpallo, si ritrova tra i piedi un ottimo pallone in area e sceglie la soluzione sbagliata calciando al volo e sparando alto. All'11 ancora un palo per il Palermo questa volta con un destro dalla distanza di Hiljemark.

 

Al 17' il Palermo raddoppia con una bell'azione in tre passaggi e perfetto assist di Chochev in area per Vazquez che solo davanti a Leali lo fredda con il sinistro.

 

Al 19' ancora Vazquez protagonista, l'argentino defilato sul secondo palo prova a sorprendere il portiere con una conclusione a giro che finisce alta di poco. Al 21' il Frosinone accorcia le distanze: tiro da fuori di Dionisi, Sorrentino respinge corto con il piede e sul pallone si avventa Sammarco che infila da due passi. Al 41' Doveri ammonisce per la seconda volta Blanchard e lo espelle; ma non era lui l'autore del fallo e dopo essersi consultato con il suo collaboratore torna sui suoi passi e ammonisce Gori.

 

Al 44' contatto sospetto in area tra Blanchard e Djurdjevic ma Doveri lascia correre. L'ultima emozione dei primi 45' un tiro dalla distanza di Trajkovski che Leali blocca. Primo cambio di Ballardini ad inizio ripresa che inserisce Gilardino al posto di Djurdjevic. Il Frosinone guadagna metri, mentre il Palermo cerca di sfruttare le ripartenze in velocità.

 

Al 14' occasione per il Frosinone: cross dalla destra di Pavlovic e colpo di testa in tuffo di Ciofani fuori. Al 15' terzo gol del Palermo con un numero di Trajkovski che in area da sinistra con un tiro a giro infila il pallone sotto l'incrocio dei pali. Al 26' Trajkovski serve Gilardino, conclusione da fuori dell'ex attaccante della Nazionale che finisce di poco alto. Al 27' la risposta del Frosinone in contropiede finalizzato dalla conclusione da fuori di Dionisi che non trova la porta. Al 39' occasione per Vazquez che raccoglie una corta respinta di Leali, salta il portiere ma mette il pallone fuori. Al 41' il 4-1 finale: Lazaar mette un pallone in mezzo per Chochev che di testa costringe Leali a un grande intervento, ma sul pallone si avventa Gilardino che sempre di testa insacca per il suo quarto gol stagionale.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa