home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie D, il festival del gol tra Messina e Troina finisce in parità

I peloritani fanno tremare la matricola terribile che finora in trasferta aveva sempre vinto

Serie D, il festival del gol tra Messina e Troina finisce in parità

MESSINA - Alla fine il pareggio è indigesto a entrambi. Ma ad imprecare di più è il Messina che ha creato più palle gol, anche se nella ripresa gli ospiti hanno cercato anche di vincere. Quattro le "mosse" del tecnico Modica nella formazione iniziale. Bocciati gli attaccanti Cocuzza e Dezai, dentro gli under Mascari e Lia. A centrocampo l'esperto Maiorano fa il suo "esordio" dal primo minuto, mentre in difesa riecco l'aitante Colombini rimasto in panchina a Roccella.

Il Troina, capolista, si presenta al "Franco Scoglio" con un ruolino di marcia pazzesco in trasferta. Tre su tre le vittorie dei rossazzurri, ma a fare la partita nel primo tempo è il Messina che ha assoluto bisogno di timbrare la prima vittoria stagionale. Partono a razzo i giallorossi che già al 6' sfiorano il vantaggio con Rosafio. Su imbeccata di Maiorano, l'esterno d'attacco s'invola in area sparando sull'esterno della rete. Il gol arriva quattro minuti dopo, complice una clamorosa papera del portiere troinese Van Brussel che si fa sfuggire il pallone come una saponetta sulla punizione di Rosafio.

Il gol è una mazzata per gli ospiti che rischiano di capitolare ancora, al 25', ma stavolta Van Brussel salva su Mascari. E il Troina? Solo un tiro dell'argentino Ott Vale sporcato da un difensore peloritano e un'inzuccata fuori misura di Vazquez dopo un corner. In mezzo, invece, un'altra occasione ghiotta sprecata dal Messina, stavolta con Rosafio che solo davanti al portiere cincischia e alla fine spara sul corpo di Van Brussel. Ma la sagra delle occasioni sprecate non finisce qui. Perchè al 38' Colombini, con la porta spalancata davanti a sè, di testa sbaglia la mira spedendo alto. E dopo poco, il portiere troinese s'inarca su una sassata di Migliorini. Insomma Messina vicinissimo al raddoppio in almeno quattro occasioni, ma che al tramonto del primo tempo becca il pareggio del Troina firmato dal senegalsee Souare imbeccato dal connazionale Diop. E' festa in gradinata per il centinaio di tifosi troinesi giunti n riva allo Stretto.

E la festa si ripete ad inizio ripresa con il vantaggio del Troina grazie alla "testolina" di Sivestri che insacca sugli sviluppi di un corner. Doccia gelata per il Messina che però trova la forza per reagire. Prima Polito scalda i guantoni a Van Brussel, poi arriva il meritato pareggio del Messina con un gran gol da fuori area di Lia che approfitta di un'uscita folle del portiere troinese che di testa anticipa Rosafio ma lascia sguarnita la porta. La partita si accende, le squadre si allungano e fioccano le azioni su entrambi i fronti. Prima Ott Vale costringe Gagliardini a salvarsi in corner, poi è il messinese Ragosta a sprecare solo davanti alla porta troinese. Nuovo capovolgimento di fronte e Diop scheggia la traversa su punizione, mentre al 78' il Troina resta in dieci per l'espulsione di Ott Vale. Fuochi d'artificio nel finale. Quasi autogol di Souare, Mustacciolo colpisce il palo direttamente su corner e sui titoli di coda è il Messina a sfiorare ancora il gol vittoria con Cocuzza che spara alto un pallone d'oro davanti al portiere.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO