WHATSAPP: 349 88 18 870

Zamparini cede Cacciato Ballardini squadra affidata a Viviani e Schelotto

Zamparini cede Cacciato Ballardini squadra affidata a Viviani e Schelotto

Il presidente: Ballardini scorretto, Iachini torni sulla terra

Zamparini cede Cacciato Ballardini squadra affidata a Viviani e Schelotto

Altra vittoria, altro esonero con colpo di scena finale. Maurizio Zamparini non smette di stupire e regala un altro allenatore al Palermo, anzi due: Fabio Viviani, finora osservatore rosanero, e Gulliermo Barros Schelotto, ex giocatore e tecnico argentino. Archiviata anche la pratica Davide Ballardini, di fatto esonerato dalla squadra dopo essere stato sfiduciato dal presidente ma anche dalla squadra. Già ieri le parole del capitano Stefano Sorrentino ("abbiamo giocato senza allenatore") avevano spiegato quello che c'era da dire: tutti contro il tecnico.

 

Troppa tensione nell'aria e anche stavolta, come era successo a Iachini contro il Chievo, la vittoria non ha salvato la panchina. La "fatal Verona" torna nei corsi e ricorsi calcistici pur avendo concesso due vittorie ai rosanero. Un paradosso che Zamparini ha cercato di spiegare in una conferenza stampa via Skype, improvvisata nel pomeriggio per dare l'ennesimo annuncio. "Ho avviato un nuovo progetto - ha spiegato - che vede Gulliermo Barros Schelotto nuovo allenatore del Palermo. Non tutte le disgrazie vengono per nuocere. Dopo una notte in bianco ho deciso di anticipare un piano che doveva partire da giugno. Entreranno al mio fianco nuovi imprenditori".

 

Un refrain già sentito quello del "nuovo progetto" con tanti giovani. Proprio quello che non ha convinto Beppe Iachini a tornare. "Iachini non ha posto nessuna condizione per tornare a Palermo, ho detto io a lui di stare a casa, si è montato la testa. Pensa di fare tutto da solo - ha detto il presidente -. La mia politica è diversa, voglio portare giocatori buoni, non voglio i Nocerino. Vogliamo puntare sui giovani, c'è bisogno di freschezza nel calcio moderno. Spingerò per rescindere il contratto per liberarlo e risparmiare".

 

Anche con Ballardini si cercherà un accordo, a costo di chiamare gli "avvocati". L'ex tecnico, secondo il patron, si sarebbe infatti comportato in modo scorretto non preparando al meglio la sfida contro il Verona e creando tensioni nello spogliatoio. Un nuovo corso, quello che ha intenzione di inaugurare Zamparini, che prevede come punta di diamante Norbert Balogh. Il 19enne ungherese è stato presentato come il nuovo Cavani. "L'ho pagato cinque milioni di euro e punteremo su lui così come ho fatto con Cavani, Pastore e Dybala".

 

Zamparini, che ha tenuto a precisare che di calcio ne capisce e che le decisioni le prende lui, ha in mente un altra "folle idea", quella di portare di nuovo a Palermo Francesco Guidolin. "Fa troppa fatica ad allenare - ha spiegato il patron - ma sarebbe un dirigente di grande livello di cui abbiamo bisogno. Uno che segua da vicino la squadra. L'avevo chiesto anche a Trapattoni ma lui ha ancora voglia di stare in panchina". I tifosi, che fanno già ironia sui social, vorrebbero scendere da questo ottovolante e tornare a respirare un pò di tranquillità, ma a Palermo la rivoluzione è appena cominciata. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa