home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Rugby, ecco l'Italia che affronterà le Fiji a Catania: tra i convocati anche il siciliano Licata

Sabato al Massimino il nel primo dei tre test match autunnali per gli azzurri, le scelte del ct Conor O'Shea

Rugby, ecco l'Italia che affronterà le Fiji: tra i convocati anche il siciliano Licata

Giovanni Licata

CATANIA - Pronti alla battaglia. L'Italrugby è carica a mille per la grande sfida contro le Fiji in programma al Massimino sabato alle 15. Ieri il ct azzurro Conor O'Shea ha ufficializzato ieri pomeriggio la formazione. Una squadra molto giovane ma di grandi prosPettive con una media-presenze di 20 caps per il XV titolare ed un’età media di 26 anni. In panchina anche Giovanni Licata, il ventenne agrigentino alla prima convocazione della sua storia che sabato potrebbe anche esordire a partita cominciata. «Un’ emozione speciale – ha detto Licata - Sabato sarà un giorno speciale. Ci sarà tutta la mia famiglia allo stadio. Spero di giocare: sarebbe fantastico esordire a “casa mia”».

LE PAROLE DEL CT
Il ct azzurro Conor O’Shea crede fortemente in questo nuovo gruppo: «Sono eccitato per questa prima sfida di stagione, contento del lavoro di preparazione che abbiamo svolto sino ad oggi. L'accoglienza di Catania è stata fantastica. Eccezionale il bagno di folla alla Cittadella del Cus dove da lunedì ci siamo allenati. Sono certo che anche sabato al Massimino troveremo una grande accoglienza e uno stadio pieno. Sicuramente vogliamo vincere, anche per ringraziare nel migliore dei modi l'affetto dimostratoci dai siciliani. Il nostro focus deve però essere sulla prestazione, non sul risultato: dobbiamo avere chiaro in testa il nostro piano di gioco, quello che possiamo fare sul campo e come possiamo farlo. Se riusciremo a controllare il nostro rugby nel modo adeguato, forse potremo portare a casa la partita».

FIJI GRANDE SQUADRA
Fiji (nona forza del rugby mondiale) resta comunque un avversario temibilissimo. «Sono avanti a noi nel ranking mondiale – conferma O'Shea - ma nella partita di disputata lo scorso mese di giugno a Suva contro di loro abbiamo dimostrato di non essere lontani. Spero che sabato, con il pubblico catanese a sostenerci, metteremo in campo una grande performance e porteremo a casa il match».

«Quella di sabato, come ha ricordato il capitano Sergio Parisse alla squadra, è una sfida molto difficile: i nostri avversari hanno giocatori in gradi di creare dal nulla, di fare vere magie con l’ovale in mano. Dovremo essere sempre concentrati e la nostra reazione al loro rugby sarà fondamentale. Fiji ha grandi trequarti, un ottimo allenatore – ha concluso O’Shea – ed ha compiuto grandi passi avanti anche con i trequarti. Per noi sarà una sfida in mischia chiusa, in difesa, in ogni area del campo. Non mi stanco di ripeterlo, la nostra performance sarà la chiave della partita».

L’ULTIMA VOLTA DEGLI AZZURRI A CATANIA
Tutto è pronto, insomma. Catania riabbraccia la Nazionale di rugby dopo 23 anni. L'ultima volta, il 1° ottobre 1994, gli azzurri batterono al Goretti la Romania in una partita decisiva per la qualificazione ai Mondiali in Sudafrica. Allora in campo anche un catanese, l'attuale presidente della Federugby siciliana Orazio Arancio. Oggi, a quasi un quarto di secolo di distanza, un altro siciliano è pronto a dare il suo contributo alla squadra azzurra. E' assai probabile che Giovanni Licata, magari nella ripresa, esordirà. E il Massimino – ne siamo certi – gli tributerà un applauso speciale.

GLI SCONTRI DIRETTI ITALIA-FIJI
Il bilancio degli scontri diretti tra Italia e Fiji vede gli isolani avanti per 6-5 dopo l’ultimo scontro diretto vinto per 22-19 a Suva, secondo successo consecutivo del XV figiano sull’Italia il cui ultimo successo sulla formazione del Pacifico è datato 16 novembre 2013: quel giorno gli azzurri si imposero per 37-31.



LE FORMAZIONI

ITALIA
15 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, esordiente)
14 Leonardo SARTO (Glasgow Warriors, 32 caps)
13 Tommaso BONI (Zebre Rugby Club, 5 caps)
12 Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 2 caps)
11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 5 caps)*
10 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 22 caps)
9 Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 5 caps)*
8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 126 caps) - capitano
7 Abraham STEYN (Benetton Rugby, 14 caps)
6 Francesco MINTO (Benetton Rugby, 36 caps)
5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 3 caps)
4 Marco FUSER (Benetton Rugby, 24 caps)
3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 5 caps)
2 Luca BIGI (Benetton Rugby, 3 caps)
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 17 caps)
A disposizione
16 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulosain, 86 caps)
17 Federico ZANI (Benetton Rugby, 3 caps)
18 Dario CHISTOLINI (Zebre Rugby Club, 18 caps)
19 Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 1 cap)
20 Giovanni LICATA (Fiamme Oro Rugby, esordiente)
21 Edoardo GORI (Benetton Rugby, 63 caps)
22 Ian MCKINLEY (Benetton Rugby, esordiente)
23 Matteo MINOZZI (Zebre Rugby Club, esordiente)

FIJI
15 Kini MURIMURIWALU (La Rochelle)
14 Josua TUISOVA (Toulon RC)
13 Asaeli TIKOIROTUMA (London Irish)
12 Jale VATUBUA (Pau)
11 Timoci NAGUSA (Montpellier)
10 Ben VOLAVOLA (North Harbour)
9 Frank LOMANI (Naitasiri)
8 Nemani NAGUSA (Aurillac)
7 Akapusi QERA (Agen) - capitano
6 Semi KUNATANI (Stade Toulousain)
5 Leone NAKARAWA (Racing ’92)
4 Apisalome RATUNIYARAWA (Northampton Saints)
3 Manasa SAULO (London Irish)
2 Tuapati TALEMAITOGA (Aix Marseille Provence Rugby)
1 Campese MA’AFU (Northampton Saints)
A disposizione
16 Sunia KOTO (Marcon)
17 Peni RAVAI (Bordeaux-Begles)
18 Ropate RINAKAMA (Northland)
19 Sikeli NABOU (Biarritz Olympique)
20 Mosese VOKA (Namosi)
21 Henry SENILOLI (Timisoara Saracens)
22 Levani BOTIA (La Rochelle)
23 Vereniki GONEVA (Newcastle Falcons)

INFORMAZIONI SULLA VIABILITA’ ALLO STADIO MASSIMINO
Al fine di evitare disagi e per garantire il giusto afflusso di pubblico allo stadio “Angelo Massimino” di Catania sono state fornite le seguenti indicazioni in termini di viabilità per il primo dei Test Match di sabato 11 novembre tra Italia e Fiji con fischio d’inizio alle ore 15.

· I cancelli dello Stadio Massimino apriranno al pubblico alle ore 13:00. Consigliamo di recarsi presso l'impianto con largo anticipo.

· I bus delle tifoserie e dei rugby club potranno sostare su via Valdisavoia.

· Lo stadio avrà intorno a sé un anello di prefiltraggio. Si potrà accedere all’area soltanto se in possesso di tagliando partita o pass, e non sarà obbligatorio esibire il documento di identità. Ai varchi di prefiltraggio sarà presente personale steward che effettuerà i controlli di sicurezza.

· Le aree di prefiltraggio non sono comunicanti tra loro, pertanto si prega di prestare attenzione nell’accedere tramite i varchi di prefiltraggio di ciascun settore.

· Il varco di prefiltraggio per l'accesso alla Tribuna A si trova su piazza Spedini, angolo via Giuseppe Fava
· I varchi di prefiltraggio per l'accesso alla Tribuna B si trovano su via Chisari/largo Raciti

· I varchi di prefiltraggio per l'accesso alla Curva Sud si trovano su largo Raciti e su via Cifali con accesso da via Giovanni Lavaggi

· Il varco di prefiltraggio per l'accesso alla Curva Nord si trova su via Cantone

· Il varco di prefiltraggio per l'accesso al Settore Ospiti si trova su via Cifali lato nord con accesso da Piazza Bonadies

· Si ricorda che in caso di pioggia potranno accedere allo stadio soltanto ombrelli tascabili (formato pocket)

BUS NAVETTA DELL'AMT
L'azienda di trasporti cittadina AMT SpA, grazie alla collaborazione del Presidente Avv. Puccio La Rosa, ha predisposto un servizio navetta per lo stadio che parte dal parcheggio scambiatore Due Obelischi. Acquistando infatti il parcheggio nell'area di sosta Due Obelischi, si ha diritto ad usufruire gratuitamente dei bus dedicati che effettueranno la tratta fino nei pressi dello stadio Massimino e ritorno.

GLI EVENTI COLLATERALI
Numerosi saranno inoltre gli eventi collaterali al match prima del fischio d’inizio. La marcia di avvicinamento al kick-off comincerà dalle 13:40 all’interno dello stadio “Massimino” dove scenderanno in campo in un primo momento gli atleti del Weelchair Rugby Catania. Successivamente alle 14:20 la fanfara dei bersaglieri della sezione di Zafferana Etnea sfilerà all’interno dello stadio sulla pista d’atletica durante il riscaldamento delle due squadre. Durante il cerimoniale la Fanfara di presidio a Marina Sud di Taranto si esibirà invece nella celebrazione degli inni nazionali, accompagnata dal coro Musicainsieme di Librino. All’interno del rettangolo di gioco saranno coinvolti durante l’inno anche numerosi bambini under 14 in rappresentanza delle società siciliane. Nell’intervallo tra primo e secondo tempo, quattro squadre di categoria under 8 scenderanno in campo a chiudere le attività di giornata legate al match.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Sampei

    09 Novembre 2017 - 23:11

    Non dimentichiamo che si può andare allo stadio anche in metropolitana con la fermata Milo di viale Fleming.

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO