home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C, il Catania “risponde” al Lecce e resta in scia al secondo posto

Basta un gol di Caccetta per battere il Catanzaro e centrare la terza vittoria di fila che vale la seconda piazza dietro i pugliesi

Serie C, il Catania “risponde” al Lecce e resta in scia al secondo posto

CATANIA-CATANZARO   1-0


CATANIA (4-3-3) Pisseri 6; Aya 6, Tedeschi 6,5, Bogdan 6, Marchese 7; Caccetta 7, Lodi 7, Biagianti 7 (dal 28' s.t. Bucolo 6,5); Russotto 6,5, Curiale 6,5 (dal 19' s.t. Ripa 6), Di Grazia 6 (dal 28' s.t. Semenzato 6). A disp.: Martinez, Esposito, Lovric, Djordjevic, Manneh, Mazzarani, Rossetti, Correia. All. Lucarelli 6,5.

 
CATANZARO (3-4-3) Nordi 6; Gambaretti 6, Di Nunzio 6, Sirri 6; Zanini 5 (dal 37' s.t. Icardi s.v.), Marin 6, Benedetti 5,5 (dal 37' s.t. Maita s.v.) Nicoletti 5,5 (dal 17' s.t. Imperiale 5.5); Falcone 5,5 (dal 17' s.t. Kanis 6), Infantino 5 (dal 28' s.t. Puntoriere 6), Letizia 6,5. A disp.: Marcantognini, Pellegrino, Riggio,Lukanovic. All. Dionigi 5,5.

ARBITRO: Valiante di Salerno 6 (Zanardi di Genova, Magni di Imperia).

RETI: al 10' s.t. Caccetta.

NOTE: spettatori 13 mila. Angoli 12-3. Recupero 1' e 5'. Ammoniti Biagianti, Marin, Nicoletti, Russotto, Sirri, Nordi, Semenzato.



CATANIA - Il Lecce vince (lo ha fatto ieri a Siracusa), il Catania risponde. L'uno a zero al Catanzaro vale la terza vittoria di fila e quel secondo posto in classifica sul quale Lucarelli può costruire qualcosa di buono in vista dei prossimi impegni. Segna Caccetta, ex capitano del Cosenza, a coronamento di una partita davvero oltre la media.

Il colpo di testa di Aya, nel primo tempo, meriterebbe maggiore fortuna: la palla timbra sulla traversa. Il Catania sfiora il gol a ripetizione, ma Russotto, Curiale (un gol annullato per fuorigioco dubbio), Lodi su punizione (palla deviata in angolo da Nordi) non hanno fortuna.

 

GUARDA LA FOTOGALLERY

 

Nella ripresa va in gol il miglior rossazzurro fino a quel momento, Caccetta, che sfrutta l'angolo corto di Di Grazia per inserirsi sul primo palo e deviare di testa. I rossazzurri sfiorano il bis ma i tentativi di Bogdan e dello stesso Caccetta vengono respinti sulla linea di porta. Ecco la staffetta Ripa-Curiale quasi a metà della ripresa. Entrano anche Bucolo e Ripa, il Catania cerca ancora il raddoppio, poi soffre negli ultimi minuti. Ma è la sofferenza dei forti perché la collaborazione tra reparti è efficace. Nel recupero Ripa timbra un altro palo dopo un'azione travolgente: che sfortuna.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO