home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

L'Akragas cede al Foggia

L'Akragas esce di scena con il Foggia, ma ai calci di rigore

Addio alla Coppa Italia

L'Akragas esce di scena con il Foggia, ma ai calci di rigore

E' finita cinque a quattro la sfida tra la nuova Akragas targata Rigoli e il Foggia. Ci sono voluti i penalty per decretare la prima semifinalista della Coppa Italia di Lega Pro. Passa il Foggia ma immeritatamente. Ha giocato di gran lunga meglio l'Akragas che poteva anche vincere con un risultato pesante. Dopo avere sbloccato il risultato al 3' con Aveni, la formazione di Rigoli ha costruito cinque palle gol limpidissime sciupate in quattro occasioni banalmente dagli attaccanti, mentre in un caso è stato sontuoso il portiere Micale su colpo di testa di Muscat. Al 90' la doccia fredda sull'unica occasione costruita dai rossoneri. Iemmello approfitta di un grossolano errore difensivo, dall'uscita ritardata di Maurantonio e per Iemmello è stato un gioco da ragazzi pareggiare. Nei supplementari il Foggia rimane in nove, ma l'Akragas va vicino al gol in una sola circostanza su un tiro dei trenta metri del bulgaro Dyulgerov. Ai calci di rigore, il primo errore è dei foggiani, ma poi prima Aloi poi Dyulgerov spianano la strada della semifinale alla fortunata formazione di De Zerbi che già in campionato aveva vinto immeritatamente all'Esseneto, uno a zero, con un gol di Sarno sempre in zona Cesarini.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa