WHATSAPP: 349 88 18 870

Il Comune sta affidando ai privati

Il Comune sta affidando gli impianti sportivi

L'obiettivo è renderli fruibili alle società e ai tifosi, senza doverne pagare gli ingenti costi di gestione

Il Comune sta affidando gli impianti sportivi

Tra gare già aggiudicate, altre in corso di verifica e altre ri-bandite  per mancanza di partecipazione, la commissione appositamente creata dal Municipio per far fronte all'enorme mole di procedure pubbliche avviate questa estate ha infatti già esternalizzato quasi tutti gli impianti cittadini.
Un lavoro iniziato nei mesi scorsi quando l'Amministrazione comunale, accertato che praticamente la totalità del proprio patrimonio in tal senso era ormai inutilizzato ed inutilizzabile e l'unica strada possibile era quella di cercare chi le “adottasse”. I bandi realizzati prevedono tutti le medesime condizioni: una durata di concessione standard (9 anni poi prorogabili di altri cinque), con l'obbligo di corrispondere al Comune un canone annuo e una percentuale per ogni biglietto di accesso staccato, il cui costo sarà scelto comunque dal Pubblico.
Alla fine, a fare il “punto” sulla situazione emerge come non ci sia stata una partecipazione “massiccia” ai bandi, segno che il nostro patrimonio è tutto tranne che appetibile. Se in gran parte dei casi si è presentata una sola società alla gara, in altri casi è stato necessario bandire più di una volta il tutto per carenza di interesse. Di certo che oggi l'unico affidamento completato e perfezionato è quello del Palazzetto “Nicosia”, che è andato alla “Real Basket”. Rispetto agli affidamenti ancora in fieri, partendo dalle note più recenti, nei giorni scorsi sono stati affidati in modo provvisorio la piscina comunale di Villaseta (unico concorrente “Nuoto Csen Academy Srl”) e il campetto  di basket inserito all'interno della Villa del Sole (unica proposta da parte dell' “Atletico Agrigento”). Due strutture che sono in un certo senso simboliche, dato che intorno ad esse si è sviluppato in questi mesi il dibattito pubblico. La piscina, infatti, era stato il primo impianto ad essere aggiudicato con bando pubblico, ormai più di un anno fa, lo stesso era mai stato realmente affidato perché la ditta aggiudicataria non aveva raggiunto un accordo con il Comune di Agrigento rispetto agli interventi di adeguamento strutturale, oggi a carico totale del nuovo concessionario.
Più “vivace” era stato il dibattito invece intorno al campetto della Villa del Sole, quando l'Amministrazione sembrò prossima ad assegnarlo all'imprenditore Moncada perché vi realizzasse qui in palazzetto al chiuso. Vere e proprie “barriere umane” si frapposero contro la privatizzazione di quello che era definito “l'unico campetto libero della città”. Oggi, a carattere generale, il silenzio sul tema sembra abbastanza profondo.
Aggiudicati in modo provvisorio, comqunque, anche il campo di calcio e rugby del Parco  del Mediterraneo e il campo di calcio del Villaggio Mosè sono stati aggiudicati (sempre provvisoriamente) alla “Miraglia Rugby” e i campi di tennis di Villaseta, per i quali ha presentato offerta alla società “Asd tennis Valle dei Templi”. E se in corso di verifica e successiva aggiudicazione sono il campo di calcetto e quello di tennis del Villaggio Peruzzo, per il campo di calcio di Fontanelle la gara è stata ripetuta 2 volte (la seconda volta si è presentata solo una ditta che però  è stata esclusa) e quindi si andrà ad una nuova convocazione così come per il campo scuola di atletica leggera di Villaseta. In scadenza, invece, è il bando per l'affidamento del campo di pallacanestro e quello di bocce del Parco del Mediterraneo.

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa