home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Lega Pro, altro 0-0 per il Calcio Catania

Lega Pro, altro 0-0 per il Calcio Catania e lo spauracchio dei play-out è sempre lì

A Catanzaro altra prova incolore dei giocatori di Pancaro

Lega Pro, altro 0-0 per il Calcio Catania e lo spauracchio dei play-out è sempre lì

CATANZARO - A Catanzaro il Catania di Pippo Pancaro non va oltre lo 0-0 (il settimo stagionale e il secondo consecutivo dopo il pari casalingo col Lecce) e spreca la ghiotta occasione di superare in classifica i calabresi e di allontanare lo spauracchio dei play-out, zona dalla quale i rossazzurri restano a un solo punto grazie alla vittoria della capolista Benevento in casa del Monopoli. Ma un punto - quando ancora mancano undici giornate alle fine del girone C di Lega Pro - non dà all'ambiente nessuna certezza e nessuna garanzia. A discolpa dei giocatori etnei potrebbe dirsi che la gara di Catanzaro è stata condizionata da un forte vento che ha impedito l'imbastimento di trame di gioco apprezzabili, ma le raffiche c'erano anche per i padroni di casa che nella seconda frazione, proprio con il vento contrario, hanno davvero messo paura agli ospiti.

 

Così le due squadre si sono divise la posta in palio e anche le occasioni, visto che entrambe le formazioni hanno creato palle gol ma non sono riuscite a sfruttarle, un po' per imprecisione, un po' per il vento. Meglio il Catania del primo tempo (solido in difesa e graffiante in attacco specialmente con Russotto), mentre nella ripresa è stato il Catanzaro a rendersi maggiormente pericoloso e a sfiorare più volte il gol, sebbene abbia giocato controvento. Ne finale però - dopo l'ingresso in campo anche dei nuovi acquisiti Lupoli e Bombagi - è stato il rossazzurro Calderini a far sperare nel colpaccio esterno del Catania con uno stacco di testa ravvicinato che ha impeganto seriamente il portiere dei calabresi Grandi. Un gol che avrebbe ridato al Catania quella fiducia necessaria per provare a chiudere in crescendo questa confusa stagione segnata certamente dai 10 punti di penalizzazione oltre che da un clima poco favorevole lasciato dagli strascichi dell'inchiesta "i treni del gol".

 

 

Per i rossazzurri un altro punticino che muove la classifica ma troppo poco: la posizione dei rossazzurri infatti resta molto preoccupante, al limite della zona play out.  A preoccupare è certamente l'assenza di risultati: andando avanti con questo ruolino di marcia, il Catania di Pancaro sta prenotando un posto negli spareggi-salvezza. Sabato prossimo al Massimino alle 15 arriva la Casertana, avversario difficile che nel girone d'andata è stata lungamente in testa alla classifica. Ma per i rossazzurri - vista la situazione - la vittoria è l'unico risultato positivo. 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa