home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Pino Rigoli: «Abbiamo fatto cose importanti

Pino Rigoli: «Abbiamo fatto cose importanti ma l'Akragas non è ancora salva»

L'allenatore biancazzurro ospite di La Sicilia Sport VIDEO

Pino Rigoli: «Abbiamo fatto cose importanti ma l'Akragas non è ancora salva»

"Abbiamo fatto già qualcosa di importante, ma non siamo fuori dalla zona pericolo. Quindi, la mia squadra deve continuare a giocare pensando di volta in volta all'avversario di turno". Il tecnico dell'Akragas, Pino Rigoli, ricorda che la strada che condude alla salvezza è ancora piena di ostacoli. "Già domenica prossima contro la Paganese, occorrerà il migliore Akragas per portare a casa la vittoria. I campani sono in serie positiva da sette turni, segnano moltissimo e subiscono anche poco. Un avversario da affrontare con la giusta concentrazione e cattiveria agonistica, anche se saranno privi dell'uomo faro, Carcione, rimangono una squadra da temere".

Rigoli, comunque, appare soddisfatto del momento dei suoi: "Noi stiamo bene, ho detto ai ragazzi che per raggiungere la salvezza, in qualche circostanza anche un punto può andare bene. Non so se la giustizia sportiva ci restituirà i tre punti che ci ha tolto, noi dobbiamo fare finta di niente e andare avanti. Credo che 40 punti siano alla nostra portata, poi, magari, la salvezza si raggiungerà con qualche punto in meno. Avere vinto ad Andria ha avuto un forte valore, anche a livello psicologico".

Sulla formazione da opporre alla Paganese, il tecnico ha fatto capire che non rinuncerà al 4-3-3 con la conferma di Di Grazia nel trio davanti e di Salandria sull'out destro della difesa.

"De Rossi non è ancora al top - dice Rigoli - Salandria, invece, sta disputando un campionato con i fiocchi. Mi dà delle garanzie in difesa, pertanto, De Rossi può avere più tempo per ritrovare la forma. Credo che sarà pronto da 15 giorni". Infine, il tecnico invita gli sportivi a essere numerosi domenica allo stadio: "Il pubblico è un componente essenziale - conclude - forse c'era un tantino di scetticismo, ma dopo cinque vittorie consecutive, questi ragazzi meritano una cornice più bella".

Ma ecco l'intervista completa al tecnico biancazzurro

 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa