WHATSAPP: 349 88 18 870

Akragasdemolitadalla CasertanaFinisce 4 a 0

Akragas demolita dalla Casertana Finisce 4 a 0

La squadra di Pino Rigoli senza sei titolari non riesce a limitare i danni VIDEO

Akragas demolita dalla Casertana Finisce 4 a 0

Brutto scivolone dell’Akragas che ne prende quattro dalla Casertana. I biancazzurri sono scesi in campo in formazione ampiamente rimaneggiata, senza tutto il centrocampo titolare con Zibert e Vicente infortunati e Dyulgerov squalificato, senza Muscat che ha giocato l’amichevole della Nazionale maltese contro la Moldavia, Capuano squalificato e senza Madonia, a cui il tecnico Pino Rigoli ha dato un turno di riposo.

Match già chiuso nel primo tempo con la Casertana che va al riposo sul tre a zero grazie al gol di Giannone (con il portiere Maurantonio in ritardo), raddoppio di De Angelis (con ancora qualche responsabilità del portiere biancazzurro) e poi il rigore di Alfageme al 39’. Nella ripresa l’Akragas prova a fare il gol della bandiera ma è la Casertana a segnare il invece quarto col al 53’ ancora con Alfageme.

I campani tirano i remi in barca e l’Akragas è pericolosa solo in un paio di occasioni ma né Di Piazza né Di Grazia (tutti e due comunque sostituiti) sono riusciti a fare vedere il loro valore. I biancazzurri, che in classifica hanno 35 punti (con i 5 punti complessivi di penalizzazione) restano a più sei rispetto alla quota play out.

Si potrebbe anche recriminare per un gol, che sembrerebbe regolare, annullato a Greco nel primo tempo che avrebbe potuto indirizzare diversamente la partita e per un altro gol annullato a Cristaldi sul finire del match quando il risultato era già sullo 0 a 4. Ma è inutile recriminare: l'Akragas si deve salvare e manco ormai davvero pochissimo per raggiungere un traguardo che prima di Natale sembrava impossibile.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa