home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Malagò, presidente Figc lo sia di tutti

'Ex calciatori avvantaggiati ma non automatico bravi dirigenti'

Malagò, presidente Figc  lo sia di tutti

ROMA, 18 GEN - "La persona che ricoprirà il ruolo di presidente della Federcalcio, non deve rispondere solo alla logica di una componente ma abbracciare tutte le parti in causa. È indispensabile. Se poi sarà un tecnico o un calciatore, deve comunque abbracciare tutte le Leghe. È l'obiettivo che io volevo perseguire, ma oggi non ci sono condizioni numeriche per arrivarci". Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, intervenendo in un dibattito al Circolo Canottieri Aniene. Sollecitato sulla possibilità che un ex calciatore (Damiano Tommasi, candidato alla presidenza della Figc) possa essere l'ideale per rilanciare il calcio italiano, Malagò ha concluso: "Ho una funzione pubblica e non posso fare endorsement a nessuno - le parole di Malagò -. Se uno ha fatto il calciatore, se ha studiato, è capace e credibile, a parità di condizione lui è avvantaggiato. Ma la storia dello sport è piena di federazioni dove ex atleti hanno fallito e fatto disastri. Non è detto che chi ha giocato sia bravo anche a fare il dirigente".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO