WHATSAPP: 349 88 18 870

Moriero senza paura «Il Catania non deve temere nessuno» Si va verso il 4 3 3

Moriero senza paura «Il Catania non deve temere nessuno» Si va verso il 4 3 3

Al Massimino arriva la Lupa Castelli: non c'è alternativa alla vittoria

Moriero senza paura «Il Catania non deve temere nessuno» Si va verso il 4 3 3

Un Francesco Moriero in scarpini da calcio e barba incolta, quello che si è presentato oggi davanti ai microfoni dei giornalisti, per la consueta conferenza della vigilia. L’avversario di domani sarà la Lupa Castelli Romani, e Moriero ha ancora una volta battuto sull’atteggiamento che i suoi dovranno tenere.

“Dobbiamo rispettare il nostro avversario – ha detto Moriero – ma non temere nulla. È una partita di calcio, e sono convinto che l’approccio alla gara faccia la differenza.

Da quando sono arrivato sulla panchina del Catania, abbiamo creato tanto sotto porta, ma siamo stati sfortunati e spesso abbiamo subito parecchi gol per errori individuali. Ho la fortuna di avere molti giocatori offensivi, e fino ad ora abbiamo segnato poco. Adesso, pur mantenendo l’equilibrio in campo, voglio che dimostrino tutto il loro potenziale. Ho sempre chiesto ai miei calciatori un atteggiamento propositivo. Mi piace il gioco offensivo, e credo che il Catania sia una squadra che quando è costretta a difendersi va in difficoltà”.

Ha fatto pretattica Moriero, e non ha svelato il sistema di gioco che utilizzerà contro i laziali. Rientrano Plasmati dall’infortunio e Calil e Bombagi dalla squalifica, pare sia attratto dalla possibilità di schierarli tutti, e insieme. Ma la sensazione è che si affiderà ad un 4-3-3, e proprio dagli esterni d’attacco si aspetta tanto.

“Sara una partita nella quale sarà richiesto un grosso sacrificio per i nostri due esterni d’attacco. Mi aspetto da loro un gran lavoro, sia in fase d’attacco ma anche quando la palla ce l’avranno loro. Devono attaccare e saper difendere, perché la Lupa ha buoni esterni che sanno fare le due fasi”.

E sui tifosi, che probabilmente domani saranno i grandi assenti ha aggiunto. “Anche se non verranno allo stadio, so che con il cuore saranno accanto a noi. Dobbiamo fare in modo di riconquistarci l’affetto dei nostri tifosi e servirà una grande prestazione e la vittoria”.

 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa