home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C, per il Siracusa pari senza gol a Cosenza

Ma per gli uomini di Bianco va bene così: il risultato permette di mantenere il quarto posto e di tenere a distanza proprio i silani

Serie C, per il Siracusa pari senza gol a Cosenza

Cosenza – Siracusa 0-0

Cosenza (3-5-2): Saracco 6; Pascali 6 Idda 6 Camigliano 6,5; Corsi 6, Bruccini 6, Palmiero 6 (33’ st Mungo sv), Calamai 6, D’Orazio 6 (23’ st Ramos sv); Tutino 6 (10’ st Okerke 6), Perez 6 (25’ st Baclet sv). A disp. Zommers, Pasqualoni, Boniotti, Trovato, Braglia. All. Braglia 6

Siracusa (3-5-2): D’Alessandro 6; Bruno 6, Mucciante 6, Giordano 6,5; Parisi 6 (1’ st Altobelli 6), Toscano 6, Spinelli 6, Palermo 6,5, Liotti 6; Bernardo 6, Scardina 6. A disp. Tomei, Di Grazia, Mangiacasale, De Silvestro, Catania, Vicaroni, Mazzocchi, Mancino, Grillo, Punzi. All. Bianco 6

Arbitro: Guida di Salerno 6 (Laudato di Taranto e Bruni di Brindisi)

Note: spettatori 2mila circa con un centinaio provenienti da Siracusa. Ammoniti Palermo, Giordano, Mucciante del Siracusa, Pascali del Cosenza. Angoli 4-3. Rec. 2’ e 4’

 


 
COSENZA - Senza reti e poche emozioni al “San Vito-Marulla”. E per il Siracusa tutto sommato va bene così perché si rimane in quarta posizione tenendo a debita distanza proprio i silani che distano tre punti.

Il terreno pesante l’ha fatta da padrone e c’era da aspettarselo. Ne ha certamente perso lo spettacolo perché Cosenza e Siracusa avrebbero offerto ben altra prestazione se il San Vito si fosse presentato in condizioni ottimali. Prima da titolare, in campionato, per il portiere D’Alessandro a causa delle non perfette condizioni di Tomei ed esordio anche per Luca Bruno in difesa, uno degli ultimi arrivati in casa azzurra. Bianco ha proposto uno schieramento speculare ai silani, un 3-5-2 visto in altre circostanze in questa stagione e così, con l’ex Pro Vercelli sulla linea arretrata sono stati schierati Mucciante e Giordano, mentre Parisi e Liotti hanno agito sulle corsie esterne; Spinelli, Toscano e Palermo gli interni di centrocampo, Scardina e Bernardo davanti viste le non perfette condizioni di Catania e De Silvestro.

Le occasioni si sono contate sulle dita di una mano: il Cosenza ci ha provato con Tutino in avvio, poi però per tutta la prima frazione la difesa azzurra ha fatto buona guardia e nel finale di tempo Parisi ha sfiorato il gol con una conclusione dalla distanza. Nella ripresa, Bianco ha dato ancor più sostanza in mezzo inserendo il difensore Altobelli, anch’egli uno degli ultimi arrivati, al posto di Parisi, spostando Giordano a centrocampo per sfruttarne la fisicità e il buon stato di forma. E il risultato è stato che il Siracusa è riuscito a contenere qualche scorribanda silana, senza praticamente rischiare nulla.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO