home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C: colpaccio della Leonzio a Catanzaro, calabresi annichiliti

Tre a zero per i siciliani che confezionano la vittoria negli ultimi 20 minuti

Serie C: colpaccio della Leonzio a Catanzaro, calabresi annichiliti

Catanzaro - Sicula Leonzio 0-3

CATANZARO (3-4-3): Nordi 6; De Giorgi 6, Di Nunzio 6, Sabato 6,5; Zanini 6 ( 80’ Spighi), Maita 6 (80’ Baje) , Onescu 5,5 ( 61’ Marin 5,5), Sepe 6,5; Falcone 6 ( 61’ Cunzi 6), Infantino 6, Letizia 6 ( 85’ Corato). All. Davide Dionigi 5.

LEONZIO (4-3-3): Narciso 6,5; Aquilanti 6,5, Camilleri 6,5, Gianola 6,5, Squillace 7,5; D’Angelo 6,5, Esposito 6,5, Petermann 6,5 ( 69’ Marano 6,5); Russo 6,5 ( 61’ Sibilli 7), Lescano 6,5 ( 69’ Foggia 6,5), Arcidiacono 6,5 ( 78’ Pollace 6,5). All. Aimo Diana 7,5.

ARBITRO:Daniele De Remegis di Teramo; assistenti: Netti di Palermo e Pellino di Frattamaggiore.

RETI: 72’ Marano, 77’ Arcidiacono (rig), 86’ Foggia.

NOTE: Spettatori 2870. Presenti i tifosi della Leonzio. Ammoniti: Petermann (L), Marin (C). Corner: 5-5. Recupero: 1’ e 4’.

 


 

CATANZARO - Colpaccio della Leonzio che al Ceravolo realizza tre reti nel secondo tempo e conquista tre punti contro un Catanzaro che nulla può contro i bianconeri praticamente perfetti, al quarto risultato utile consecutivo.

Primo tempo equilibrato con le due formazioni pronte a darsi battaglia, giocando a viso aperto. Nonostante il vento abbia favorito qualche azione in più da parte dei padroni di casa ha ben impressionato la Leonzio che ha giocato da grande squadra. Al 15’ la prima vera azione da rete capita a Letizia al quale si oppone un super Narciso mentre al 25’ risponde il bianconero Russo. Alla mezzora pericolosa ancora la Leonzio con un tiro-cross di Petermann che Nordi devia in corner mentre al 41’ Sepe tenta un traversone che il vento devia all’incrocio dei pali.

Il secondo tempo, al di la di qualche tentativo di reazione dei padroni di casa, è tutto bianconero. Al 72’ arriva il vantaggio con Marano, appena entrato che di testa insacca dopo un gran tiro di Arcidiacono, mentre al 77’ lo stesso attaccante firma un calcio di rigore procurato da Sibilli. All’86’ ancora Sibilli inventa per Foggia che di testa chiude il match.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO