home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C: non basta un buon Akragas, il derby è del Siracusa

Contro gli agrigentini rinvigoriti dagli ultimi arrivi, decide un gol di Liotti che concretizza la maggiore spinte degli aretusei

Serie C: non basta un buon Akragas, il derby è del Siracusa

Siracusa - Akragas 1-0

Siracusa (4-2-3-1): D’Alessandro 6; Daffara 6 (40’ st Mangiacasale sv) Bruno 6,5 Altobelli 6,5 Liotti 7; Spinelli 6 Toscano 6 (19’ st Palermo 6); Parisi 6 Catania 6 Grillo 6 (1’ st De Silvestro 6); Scardina 6,5 (32’ st Bernardo sv). A disp. Genovese, Di Grazia, Vicaroni, Marotta, Mazzocchi, Mancino, Punzi. All. Bianco

Akragas (3-5-2): Vono 6; Mileto 6 Scrugli 6 Danese 6; Carrotta 6 (30’ st Gjuci sv) Sanseverino 6 Zibert 6 Bramati 6 (15’ st Navas 6) Pastore 6; Camarà 6 Dammacco 6 (15’ st Moreo 6). A disp. Lo Monaco, Petrucci, Ioio, Minacori, Canale, Caternicchia, Saitta, Raucci. All. Di Napoli

Arbitro: Luciani di Roma 6. Guardalinee: Cantafio e Cucumo

Marcatori: 14’ st Liotti

Note: ammoniti Parisi, Bruno, De Silvestro, Liotti del Siracusa, Sanseverino e Pastore dell’Akragas. 1721 spettatori di cui 798 abbonati, con rappresentanza ospite. Incasso totale € 12.507. Angoli 7-3. Rec. 1’, 5’

 


 

SIRACUSA - Decide un gol su punizione di Daniele Liotti, proprio come all’andata. Allora il Siracusa s’impose 3-0 ma le restanti due reti arrivarono nel finale, ieri il derby si è chiuso di misura per merito di un buon Akragas, rinvigorito dagli ultimi arrivati nel calciomercato invernale e sempre in partita contro gli aretusei. Che hanno spinto di più, cercando la via della rete con Scardina in diverse occasioni (bravo Vono in un paio di circostanze a chiudere e deviare in angolo), difettando però in precisione.

L’Akragas non è rimasto a guardare perché quando ha potuto (con Camarà in chiusura di primo tempo e Sanseverino in apertura di secondo) si è affacciato dalle parti di D’Alessandro ma il giovane portiere del Siracusa (che ha sostituto l’infortunato Tomei per la seconda gara consecutiva) ha fatto buona guardia.

La prima frazione è stata ghiotta di occasioni perché ci hanno provato anche Toscano alla mezzora (destro debole del centrocampista), quindi Catania (palla fuori e in una successiva occasione girata a lato) e infine Parisi che per poco non approfittava di un errato disimpegno di Vono per beffare l’estremo difensore agrigentino. Liotti, prima di sbloccare la gara con una magistrale punizione a superare la barriera (quarto centro stagionale per l’esterno sinistro del Siracusa), ci aveva provato in due circostanze, nella prima frazione prima con una conclusione dalla distanza, quindi direttamente da calcio d’angolo con perfida traiettoria a rientrare che aveva costretto Vono ad allungarsi e bloccare la sfera proprio sulla linea prima che varcasse quest’ultima e finisse in rete.

In gol, però, ci è arrivato il pallone calciato dall’ex Juve Stabia che ha così concretizzato una certa spinta che la squadra di Bianco aveva cominciato ad attuare nella ripresa, inserendo De Silvestro al posto di Grillo. Proprio il neoentrato ci provava di testa senza precisione, quindi il gol-partita e un successivo colpo di testa di Scardina (su angolo del solito Liotti) con palla che si spegneva di un soffio fuori. Nel finale il forcing agrigentino produceva qualche mischia in area di rigore aretusea senza però occasioni degne di nota.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO