WHATSAPP: 349 88 18 870

Il Catania guarda al futuro e sonda Rigoli per la panchina

Il Catania guarda al futuro e sonda Rigoli per la panchina

Il tecnico etneo che ha fatto benissimo con l'Akragas in cima ai desideri dei rossazzurri

Il Catania guarda al futuro e sonda Rigoli per la panchina
Sarà Caetano Calil, domattina alle 11, a parlare con i giornalisti per tracciare il bilancio di una stagione che è stata traballante sia per il Catania che per il diretto interessato. Il centravanti ha segnato 11 reti, 9 delle quali nel corso del girone di andata.
 
E si è inceppato pericolosamente causando - non solo lui, ovviamente - una perdita di quota in classifica che ha fatto sprofondare il Catania in zona play out, pericolo scongiurato soltanto all'ultimo turno grazie al successo sull'Andria e al contemporaneo pareggio imposto dal Matera al Monopoli che disputerà gli spareggi.
Calil parlerà di passato e di un futuro che è ancora tutto da disegnare. Il calciatore è legato al club rossazzurro da un contratto fino al 2018; ha sempre mercato, questo è ovvio,  nonostante il mezzo flop, ma diventa o un attaccante da confermare oppure da mettere sul mercato per cambiare e ricavare denaro da reinvestire? Si vedrà a giorni e domani forse lo stesso brasiliano svelerà la proprie intenzioni, legate sempre a quelle del club del nuovo presidente Davide Franco.
Questione allenatore: Rigoli è un nome che circola da tempo per il dopo Moriero, ma il tecnico etneo deve prima parlare con i dirigenti dell'Akragas e discutere un eventuale (e quasi certo) rinnovo che gli verrà proposto. In questo caso, Rigoli rimarrebbe all'ombra della Valle dei Templi per continuare il suo già ottimo lavoro di ricostruzione all'insegna dei giovani.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa