home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Calil fa ammenda «Nel ritorno non ho giocato bene ma vorrei rimanere»

Calil fa ammenda «Nel ritorno non ho giocato bene ma vorrei rimanere»

Parla il centravanti: "Negli ultimi mesi ero cotto e non mi spiego il perché"

Calil fa ammenda «Nel ritorno non ho giocato bene ma vorrei rimanere»
Catania. Il centravanti chiede scusa e rilancia. Caetano Calil, in conferenza stampa, a Torre del Grifo, ha parlato a lungo e senza portare avanti discorsi polemici sulla sua stagione e sul possibile scenario futuro legato al club rossazzurro: "Vorrei rimanere qui al di là del contratto che mi lega alla società fino al 2018. Qui mi trovo bene, ma nel girone di ritorno non sono riuscito a giocare come avrei voluto e dovuto. Forse se avessi reso come nella prima parte ci saremmo salvati prima (il riferimento ai gol sprecati dall'attaccante, ndr) e di questo sono sinceramente addolorato".
 
Calil ha anche ammesso: "Negli ultimi tre mesi andavo in campo cotto. Sono stati i peggiori mesi della mia carriera e non mi spiego perché. Ma ho sete di rivincita, voglio assolutamente restare per riscattarmi. E, però, questa salvezza diventa importante per la storia del Catania perché quando tornerà in Serie A, magari fra tre stagioni, si penserà a questo momento di difficoltà, dovuto anche alla penalizzazione, durante il quale abbiamo cercato di dare sempre il 200 per cento".
 
Caetano ha anche ringraziato i tecnici Pancaro e Moriero, i dirigenti e i compagni di squadra: "Mi do' un 6.5 facendo la media tra quello che ho fatto nella prima parte e quello che è successo nel girone di ritorno".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa