WHATSAPP: 349 88 18 870

Roma: Dzeko e Salah stendono Liverpool, arriva Fazio

Roma: Dzeko e Salah stendono Liverpool, arriva Fazio

Liverpool battuto in amichevole e nuovo acquisto per rinforzare la difesa. In una sola notte due buone notizie per la Roma di Luciano Spalletti che, davanti ai quasi 30 mila spettatori del Busch Stadium, supera per 2-1 i Reds con le reti di Dzeko e Salah. E al ritorno nella Capitale, dopo l'altro test in Canada contro il Montreal Impact previsto per dopodomani, i giallorossi troveranno a Trigoria il centrale argentino Federico Fazio. "Ci permette di avere un ricambio in più sulla linea difensiva. Ha caratteristiche importanti, ha vinto l'Europa League col Siviglia, poi in Inghilterra al Tottenham non ha giocato con continuità - spiega Spalletti dopo l'incontro disputato negli Stati Uniti - ma ha esperienza, è un giocatore sano, fortissimo di testa, cosa importantissima nel nostro calcio. Siamo curiosi di vederlo all'opera con continuità. E' un giocatore di assoluto valore, ha qualche difetto ma anche molte qualità". Le stesse che la Roma ha messo in mostra contro la squadra di Klopp schierandosi in campo col 4-3-3. Alisson tra i pali ha fatto capire di essere già pronto per giocarsi il posto con Szczesny ("ha fatto 2-3 interventi importanti in cui è stato bravo, ha avuto presenza fisica e personalità. Deve migliorare sotto l'aspetto dell'inizio dell'azione con i piedi, ma è assolutamente un calciatore da Roma, è una persona su cui si può contare" il giudizio di Spalletti), Manolas e Juan Jesus hanno composto la cerniera centrale, con Florenzi ed Emerson terzini. Strootman Paredes e Nainggolan hanno gestito il gioco in mezzo al campo, mentre Salah, Dzeko ed El Shaarawy hanno formato il tridente offensivo. Nella ripresa, poi, c'è stato spazio anche per Torosidis, Gyomber, Gerson, Iturbe, Totti e Perotti, oltre che per i giovani Seck e Ricci. "Se sono soddisfatto della prestazione? Ci sono stati tanti ribaltamenti di fronte dove tutte e due le squadre potevano fare più gol nel primo tempo, dove secondo me abbiamo avuto poca personalità perché potevamo fare girare meglio la palla - l'appunto di Spalletti al termine dell'amichevole -. Quando giochi contro un club come il Liverpool se non gestisci bene il possesso ovviamente qualche problema te lo può creare. Si potevano quindi fare alcune cose meglio, ma devo dire che altre sono state fatte bene. Strootman? Kevin ha fatto vedere i suoi progressi e siamo contenti perché se la tabella di marcia prosegue di questo passo e viene rispettata tutto andrà benissimo con lui".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa