WHATSAPP: 349 88 18 870

RIO DE JANEIRO

Rio: tiro, amarezza Zublasing

Azzurra 'risultato che fa male più all'anima che all'orgoglio'

Rio: tiro, amarezza Zublasing

RIO DE JANEIRO, 6 AGO - "Sono delusa, in questo momento la tristezza è tanta, soprattutto se penso che in allenamento, prima di venire qui, avevo sfiorato il record del mondo". Petra Zublasing non nasconde l'amarezza per il 33/o posto nella carabina 10 metri che l'ha esclusa dalla finale per il podio. "Questo risultato fa male più all'anima che al mio orgoglio - le parole dell'azzurra -, e va nel profondo. Ero venuta qui felice di rimettermi in gioco dopo un periodo di cambiamenti. Oggi ho sparato malissimo e non ho mai trovato il tocco magico. Quando indovinavo due colpi, poi sbagliavo il terzo e alla fine questo mi ha tolto fiducia quando invece le altre la ritrovavano. Ora dovrò fare ricerca in campi nuovi, e dentro me stessa. Meno male che l'11 ho l'altra gara, che sento più mia e nella quale sono molto sicura di me stessa. Ma adesso è inutile nascondere che soffro".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa