WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Mihajlovic, a San Siro sarà complicata

Il tecnico del Torino, Cairo assomiglia al primo Berlusconi

Mihajlovic, a San Siro sarà complicata

ROMA, 20 AGO - "La squadra sta abbastanza bene e partire bene è importantissimo". Suona la carica Sinisa Mihajlovic, alla vigilia della prima di campionato che vedrà il Torino a San Siro con il Milan, sua ex squadra. "Giocare a Milano contro il Milan è complicato - sottolinea il tecnico - Ma andremo convinti di far bene dopo un buon precampionato e una buona gara in Coppa Italia. Non possiamo assicurare il risultato, ma daremo tutto per raggiungerlo". Sull'accoglienza che gli riserverà lo stadio, Mihajlovic è incerto: "Non ci penso, ma non ho bisogno di rivincite; mi spiace non aver concluso la stagione, ho lasciato la squadra in finale di Coppa Italia e in Europa League. Sono convinto che con me sarebbe finita diversamente. Berlusconi? Mi sarebbe piaciuto conoscere il primo, che assomigliava all'Urbano Cairo di oggi. Invece, ho conosciuto l'ultimo. Mi è spiaciuto sentire le sue critiche esagerate dopo l'esonero. Lo ringrazierò sempre per avermi permesso di allenare il Milan, ma in realtà voleva stare lui in panchina...".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa