WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Caso Keita, Lazio replica a Calenda

'Referti inequivocabili, professionalità si dimostra coi fatti'

Caso Keita, Lazio replica a Calenda

ROMA, 22 AGO - L'affaire Keita non conosce fine e, dopo le parole di Roberto Calenda in difesa del giocatore senegalese, arriva un nuovo comunicato di risposta della società biancoceleste: "In riferimento alle dichiarazioni del procuratore di Keita, Roberto Calenda - recita la nota del club - la società tiene a sottolineare come i referti medici siano inequivocabili e non consentano alcun tipo di interpretazione". Difendendo il suo assistito, Calenda aveva attaccato: "Sono tutti contro di lui", precisando tuttavia che Keita "non ha disertato l'allenamento". La Lazio "non ha alcun bisogno di recuperare il consenso dei tifosi attraverso le vicende di Keita - conclude la nota biancoceleste - ma ha bisogno che i propri giocatori dimostrino, non con le parole ma con i comportamenti ed i fatti, la loro professionalità dentro e fuori dal campo".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa