WHATSAPP: 349 88 18 870

«Se la Raggi dice no alle Olimpiadi 2024, perché non candidare la Sicilia?»

Lo dice il deputato Pd Antonino Moscatt, in vista dell’arrivo del premier Renzi domani nell'isola

«Se la Raggi dice no alle Olimpiadi 2024, perché non candidare la Sicilia?»

«L'incomprensibile no del M5s alla candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024 sarebbe una scelta scellerata che penalizza l’intero Paese. E questo Paese non deve non permettersi occasioni di rilancio, crescita». Lo dice il deputato Pd Antonino Moscatt, in vista dell’arrivo del premier Renzi domani ad Agrigento.

«Se dovesse arrivare un no ufficiale e definitivo da parte del sindaco di Roma Virginia Raggi, candidiamo la Sicilia in alternativa - aggiunge - come figlio di questa terra lancio l'appello a candidare la Sicilia, terra che negli ultimi anni si è caratterizzata come luogo di approdo di disperazione e quindi di accoglienza dei migranti. Proporre qui le Olimpiadi significherebbe dare un segnale al mondo intero, uno scossone all’economia con possibilità di ammodernamento e potenziamento delle infrastrutture dell’isola, volano per la crescita e l'occupazione. Con orgoglio avanzo la possibilità di scegliere proprio questa terra come teatro per i Giochi. Sono sicuro che la calorosità dei siciliani insieme alla predisposizione di questa isola all’accoglienza, possano essere ottimo connubio per un’ottima riuscita».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP