WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Roma 2024: Vezzali "NO un atto di resa"

"Non incontrare Malagò è stata mancanza rispetto verso lo Sport"

Roma 2024: Vezzali "NO un atto di resa"

ROMA, 21 SET - "Oggi non è solo un giorno triste per lo sport italiano. Oggi è un giorno triste per l'Italia e per chi sogna un Paese diverso ed un futuro migliore per i propri figli. Così Valentina Vezzali, pluriolimpionica di scherma, nonchè portabandiera ai Giochi di Londra, commenta il NO del sindaco di Roma Virginia raggi, alla candidatura olimpica della capitale. "Il 'no' della Sindaca Raggi obbliga l'Italia ad uscire sconfitta da una sfida senza nemmeno parteciparvi - scrive la Vezzali - Il netto rifiuto della Sindaca Raggi, ad una candidatura per i Giochi Olimpici e Paralimpici 2024, rappresenta più una scelta politica che istituzionale. Inoltre, non aver voluto incontrare il Presidente Malagò ed il comitato Roma2024, dimostra una mancanza di rispetto non tanto nei confronti delle singole persone, ma verso ciò che queste rappresentano: lo sport italiano. Ritirarsi da questa sfida, non è un atto di coraggio: è invece una resa a mani alzate".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa