WHATSAPP: 349 88 18 870

Fallimento Messina Calcio, condannati gli ex dirigenti

Vincenzo Franza è stato condannato a 4 anni e sei mesi, il fratello Pietro a 4 anni, Cambria a 3 anni e sei mesi. Sono accusati di bancarotta fraudolenta e false comunicazioni

Fallimento Messina Calcio, condannati gli ex dirigenti

MESSINA - Il Tribunale di Messina ha condannato, nell'ambito del processo scaturito dal fallimento dell'Fc Messina calcio nel 2008, i vertici della società del tempo: Vincenzo e Pietro Franza, Francesco Cambria, presidente della Cofimer. Sono accusati di bancarotta fraudolenta e false comunicazioni sociali. Vincenzo Franza è stato condannato a 4 anni e sei mesi, il fratello Pietro a 4 anni, Cambria a 3 anni e sei mesi. I due fratelli Franza e Cambria sono stati condannati soltanto per tre delle accuse contestate, assolti pienamente dagli altri capi di imputazione. Assolti, perché il fatto non costituisce reato, i sindaci Stefano Galletti e Carmelo Cutrì, ma anche il presidente del collegio sindacale, Domenico Santamaura. L'indagine della guardia di finanza ha riguardato la gestione della società giallorossa e la decisione di non iscrivere l'Fc Messina al campionato di Serie B 2008/2009.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa