home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Lega Pro, dal Messina tre acuti per la salvezza

Vittoria meritata nello scontro diretto con il Taranto. In gol Anastasi, Foresta e Milinkovic

Lega Pro, dal Messina tre acuti per la salvezza

L'esultanza dopo il gol del raddoppio [foto Fabrizio Pernice]

MESSINA - Tre punti di platino nella corsa verso la salvezza diretta. Pronti via e Messina subito in gol. E' Anastasi, con un delizioso colpo di tacco, a battere da due passi Maurantonio su assist di Da Silva. I due ex etnei, dunque, sugli scudi in avvio di match. Messina che sblocca dopo appena 2 minuti e 20 secondi, quasi un record. E di minuti ne passano solo sette dal vantaggio di Anastasi ed ecco servito il raddoppio di Foresta. Anche qui il brasiliano Da Silva ci mette lo zampino con l'assist delizioso dopo una sgroppata di una trentina di metri. Splendido lo scavetto di Foresta che lascia di stucco il portiere tarantino.

 

Pugliesi sotto choc, sotto di due reti dopo appena 9 minuti. Match in discesa per i peloritani che rischiano però al 13' con una bordata di Magnaghi che sorvola la traversa. E il giovane attaccante pugliese si ripete al 31' con una bordata disinnescata in due tempi dall'ottimo Berardi. Il Messina risponde dieci minuti dopo con un palo timbrato da Foresta e il successivo salvataggio del portiere pugliese su Anastasi. E l'ex attaccante del Catania si divora il 3-0 al tramonto del primo tempo con un tiro masticato, in piena area, su assist di Milinkovic.

 

 

La ripresa serve al Messina per amministrare con intelligenza il doppio vantaggio, approfittando dei varchi offerti dal Taranto che si scopre alla ricerca del gol. Così al 61' c'è una transizione che parte dai piedi vellutati di Da Silva. Lancio per Milinkovic che parte come un treno, ma sul più bello tira in "bocca" al portiere in uscita disperata. Il Messina, dunque, sfiora più volte il terzo gol ma rischia due volte d'incassare il gol, sempre con Emmausso. Un copione che si ripete al 86', quando Capua si divora un rigore in movimento su assist di Milinkovic. Ma stavolta, dopo l'ennesima occasione sprecata dal Messina, il solito Emmausso punisce i peloritani con una splendida rovesciata che dimezza lo svantaggio.

 

Ma sui titoli di coda arriva il 3-1 del Messina con Milinkovic che stavolta non sbaglia, scavalcando Maurantonio con un bel pallonetto. Vittoria limpida, meritata, la sesta nelle ultime sette apparizioni al "Franco Scoglio".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa