home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Lega Pro, terzo ko consecutivo per il Catania: non resta che inseguire la salvezza!

La Paganese toglie ai rossazzurri la speranza di rientrare nella griglia dei play off e si rilancia

Lega Pro, terzo ko consecutivo per il Catania: non resta che inseguire la salvezza!

La delusione dei rossazzuri dopo il gol del 2-1 della Paganese [foto Filippo Galtieri]

Paganese-Catania                                              2-1

PAGANESE [4-3-3]: Liverani 7; Alcibiade 7, De Santis 6,5, Carillo 6, Della Corte 6; Tascone 6 (dal 42' s.t. Tagliavacche), Pestrin 6,5, Firenze 7 (dal 38' s.t. Picone); Bollino 6 (dal 21' s.t. Herrera 6), Reginaldo 5,5, Cicerelli 6. A disp. Marruocco, Gomys, Mansi, Zerbo, Longo, Parlati, Caruso, Carrotta, Gorzelewski. All. Grassadonia 6.

 

CATANIA [3-5-2]: Pisseri 6,5; Drausio 6, Bergamelli 6, Marchese 5; Parisi, Di Grazia 5,5, Biagianti 6, Scoppa 5, (dal 33' s.t. Bucolo), Fornito 5 (dal 38' s.t. Barisic); Tavares 5 (dal 12' s.t. Russotto 5), Pozzebon 5. A disp. Martinez, Mbodj, Longo, Piermarteri, Manneh. All. Pulvirenti 6.

 

Arbitro: Zufferli di Udine 6 (Rabotti, Dell'Università).

 

Reti: Alcibiade al 36' p.t. Di Grazia al 9' s.t. Al 27' s.t. Firenze.

 

Note: spettatori 3 mila. Angoli 9-2 (p.t. 5-1). Ammoniti: Scoppa, Firenze. Recupero: 0' e 3'.

 


 

PAGANI - La Paganese irrompe in zona play off facendo saltare i piani di rientro nella griglia a un Catania che era sembrato più ordinato e propositivo in avvio. Il gol di Alcibiade, che ha rubato il tempo a Marchese (mancata chiusura di Scoppa) non ha tramortito i rossazzurri che sono arrivati al pareggio con un tiro di Di Grazia, deviato da Carillo. Ma il calcio d'angolo di Cicerelli deviato in porta da Firenze ha ristabilito il vantaggio dei padroni di casa che hanno chiuso il conto continuando ad attaccare.

 

Per il Catania è crisi profonda: tre sconfitte di fila, l'incapacità di gestire la partita e di reagire. Eppure i rossazzurri hanno avuto sia con Tavares e sia con Pozzebon  le occasioni per andare in gol anche dopo l'1-1. Occasioni incredibilmente sprecate. Ed il colpo accusato qui è pesantissimo per classifica, morale e futuro di una squadra che adesso a meno di riscosse immediate (ma ci crediamo poco) è destinata a rincorrere la salvezza e non altro. Che desolazione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa