home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Lega Pro, pari sofferto del Catania in casa della Vibonese

Un gol di Barisic nel finale evita la sconfitta e tiene ancora vive le speranze di un posto nel play off. Ma si fa male Biagianti

Lega Pro, pari sofferto del Catania in casa della Vibonese

Biagianti costretto a lasciare il campo per un infortunio al ginocchio

VIBO VALENTIA - Un pari sofferto in un campo difficile ottenuto da un Catania che contrariamente alla partita di mercoledì scorso con il Francavilla è partito a rilento per poi svegliarsi nella seconda parte della ripresa quando, ferito dal vantaggio dei padroni di casa, ha trovato la forza per reagire. 

 

Contro la Vibonese comunque ha sofferto tanto la squadra di Pulvirenti, oltre a confermare di essere in un periodo poco fortunato: ci riferiamo alla lista degli infortunati che continua ad allungarsi perché dopo Bergamelli, a Vibo si è infortunato anche Biagianti, mentre Di Cecco - tornato in campo dopo quasi 4 mesi di assenza ed entrato proprio al posto del capitano rossazzurro - è stato presto costretto a lasciare il campo per il riacutizzarsi dei problemi muscolari che continuano ad affliggerlo. 

 

Il tecnico rossazzurro a Vibo ha riproposto il suo 4-3-3 tenendo però i panchina Russotto e schierando in fase offensiva Tavares - che ha sostituito lo squalificato Pozzebon – affiancato da Di Grazia e Mazzarani. Fin troppo timidi i rossazzurri all’inizio che subiscono la partenza lanciata dei calabresi sospinti dal loro pubblico che trasforma lo stadio Luigi Razza in una bolgia. Il primo tempo si chiude poi con il peggiore degli imprevisti: Biagianti al 42’ in uno scontro con Yabre si fa male al ginocchio e dopo pochi minuti è costretto a lasciare il campo in barella con l'ingresso appunto di Di Cecco.

 

GUARDA LA FOTOGALLERY 

Catania certamente più vivace nella ripresa ma non per questo più pingente del solito. E' anzi la Vibonese a passare in vantaggio al 67’ con un gol fa esplodere lo stadio Luigi Razza: Viola sugli sviluppi di un corner trova la deviazione di Tavares che inganna Pisseri.

 

Sembra la fine di ogni speranza per il Catania che trova però la forza di reagire trainato da Russotto entrato al posto di Andrea Di Grazia e da Barisic gettato nella mischia da Pulvirenti. Ed è proprio lo sloveno che raccoglie all’80 un cross-capolavoro di Russotto smorzato da Tavares e insacca. Un pari sofferto che almeno  tiene viva la speranze di conquistare un posto nei play off.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa