home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie A, la Lazio annulla un Palermo con testa e gambe già in Serie B

I biancocelesti liquidano i rosanero con un netto 6-2 e si riprendono il quarto posto

Serie A, la Lazio annulla un Palermo con testa e gambe già in Serie B

ROMA - La Lazio annulla un Palermo già mentalmente in serie B e si riprende con forza il quarto posto. I biancocelesti liquidano i rosanero con un netto 6-2 frutto della tripletta di Keita, della doppietta di Immobile e del gol di Crecco, tornando al successo dopo due turni. Una partita praticamente senza storia con la Lazio che incanala subito il match nel giusto binario e mette alle corde un avversario inadeguato per la massima serie, con palesi limiti tecnici e caratteriali; inutile la doppietta di Rispoli ad inizio ripresa.

Simone Inzaghi schiera il 3-5-2 con Felipe Anderson a centrocampo e una formazione offensiva; in avanti il duo Immobile-Keita. Bortoluzzi risponde con il 3-4-2-1; in porta torna Posavec, preferito a Fulignati; dopo avere scontato contro il Bologna il turno di squalifica, Giancarlo Gonzalez torna a guidare la difesa Rientra nell’undici titolare anche Andrea Rispoli, mentre la novità in avanti è Simone Lo Faso, alla sua prima partita da titolare; Squalificato Aleesami. Bastano una decina di minuti alla Lazio per risolvere la pratica: all’8' l’1-0: angolo di Biglia da destra, tocco di De Vrij in area e palla a Immobile che sul secondo palo anticipa Gazzi e da due passi insacca di testa. Passa appena 1' e la Lazio raddoppia: lancio lungo di Milinkovic-Savic che mette in mezzo per Immobile, gran destro di piatto che non lascia scampo a Posavec. Al 20' è Sunjic a salvare il terzo gol respingendo quasi sulla linea il pallone dopo un inserimento di Paolo. Ma l’appuntamento è solo rimandato perchè al 21' arriva il tris di Keita che ricevuta palla supera due uomini e con il destro batte Posavec. 


Al 24' rigore per la Lazio con keita che viene atterrato in area da Morganella; giusta la decisione di Fabbri che indica il dischetto; trasforma lo stesso Keita con Posavec che intuisce ma non riesce a bloccare il pallone. Bortoluzzi prova a cambiare qualcosa e al 25' inserisce Bruno Henrique per Sallai. Ma al 26' arriva il quinto gol: Biglia ruba palla a Henrique, serve Immobile, tacco smarcante per Keita che va a segno per la terza volta ed è la tripletta più veloce in A. Al 28' gol annullato alla Lazio per fuorigioco di Keita lanciato a rete; anche in questo caso giusta la decisione dell’arbitro. A questo punto la Lazio può già pensare al derby e controllare. L’unico lampo del Palermo al 40' con Nestorovski che controlla e conclude a rete mandando fuori.

Ad inizio ripresa novità nella Lazio con Lukaku al posto di Parolo. Il Palermo va subito in gol con Rispoli che su tiro di Jajalo si trova in posizione irregolare ma viene rimesso in gioco dai tocchi di Lulic e De Vrij; il capitano rosanero riceve quindi il pallone e trafigge Strakosha. Al 7' Palermo nuovamente a segno con Rispoli che su retropassaggio avventato di Hoedt viene favorito dal rimpallo sull'intervento di Strakosha. Non cambia niente tatticamente al 21' nel Palermo con l'inserimento di Chochev per Jajalo e al 38' Trajkovski rileva Lo Faso. Nella Lazio al 25' Crecco prende il posto di Milinkovic-Savic e al 37' Lombardi concede l’ovazione a Keita, protagonista della tripletta. Al 45' sesto gol Lazio e soddisfazione personale proprio per il giovane Crecco che si avventa sul pallone e insacca sulla corta respinta di Posavec in seguito al colpo di testa di Wallace. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO