home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie A, orgoglio Palermo: battuta la Fiorentina, la B può attendere

Quando ormai la salvezza è un’utopia, i rosanero tirano fuori una delle migliori prestazioni convincenti della stagione

Serie A, orgoglio Palermo: battuta la Fiorentina, la B può attendere

PALERMO - Quando ormai la salvezza è un’utopia, il Palermo tira fuori una delle poche prestazioni convincenti dell’anno e batte in casa la Fiorentina. Gli uomini di Bortoluzzi mostrano quella voglia che è mancata per tutta la stagione e fanno uno sgambetto ai toscani in corsa per l’Europa. Il 2-0 finale è frutto di un’ottima prestazione dei rosanero, soprattutto del ritrovato Diamanti che sblocca il risultato con una punizione magistrale. La seconda vittoria in casa della stagione del Palermo evita la retrocessione matematica anche grazie alla contemporanea sconfitta dell’Empoli. Mentre la Fiorentina rimane lontana dall’Europa, a nove punti di distanza dall’Atalanta.

 
I rosanero non hanno mai sofferto contro una squadra viola priva di Kalinic, che rinuncia dal 1' anche a Chiesa e mette davanti solo Babacar. Sorprese anche nel Palermo, con Bortoluzzi che inserisce dall’inizio Diamanti, affiancandolo a Nestorovski. Poche emozioni fino al 32' quando Diamanti sigla la sua prima rete con il Palermo. Lo fa con una splendida punizione che aggira la barriera e beffa Tatarusanu. Il Palermo va addirittura vicino al raddoppio con Rispoli servito da Nestorovski, il suo tiro in scivolata viene però intercettato dal portiere toscano. Sousa corre ai ripari e inserisce Chiesa per Milic. La partita si accende e vengono annullati due gol per fuorigioco, uno a Babacar e l’altro a Nestorovski. Nel finale del primo tempo è Fulignati a prendersi una rivincita dopo tante critiche con una splendida parata su Babacar. Gran giocata di Borja Valero che serve Badelj, filtrante per Babacar che si vede chiudere lo specchio dall’estremo difensore rosanero.

 
Parte bene nella ripresa il Palermo che sfiora il raddoppio prima con Nestorovski e poi con Rispoli nei primi minuti. Sousa sbilancia ancora di più la squadra al quarto d’ora mettendo in campo Saponara per Salcedo. Ma i viola sono imprecisi a centrocampo nonostante un predominio territoriale che fa crescere il numero dei corner. Al 17' Fulignati deve intervenire per deviare in corner una potente conclusione di Chiesa dalla destra. Non riesce a metterla nello specchio invece Mlakar alla mezz'ora. Il suo colpo di testa in tuffo da posizione ravvicinata finisce fuori. La Fiorentina non crede abbastanza nella rimonta e a 3' dalla fine resta in dieci per la doppia ammonizione di Astori. Allo scoccare del 90' il Palermo realizza il 2-0 con Aleesami. Il norvegese si avventura in una sgroppata sulla sinistra, Tello si fa superare e così Aleesami può battere Tatarusanu in uscita. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO