WHATSAPP: 349 88 18 870

Tutti pazzi per Stipe Simunac Il bomber croato scuola Juventus

Tutti pazzi per Stipe Simunac Il bomber croato scuola Juventus

Potrebbe essere lui la scommessa di Legrottaglie
Tutti pazzi per Stipe Simunac Il bomber croato scuola Juventus
AGRIGENTO. Anche nella domenica in cui il «Gigante» ha riposato, è arrivata una dolce notizia. In pratica, i biancazzurri sono virtualmente promossi al secondo turno di Coppa Italia di Lega Pro. Dopo avere battuto la Vigor Lametia 11 a 1, ieri, i calabresi hanno vinto 5 a 0 contro la Paganese che è la terza squadra del triangolare. Alla luce di questo risultato, alla squadra di Nicola Legrottaglie, per superare la prima fase, a Pagani domenica prossima 30 agosto, basterà perdere anche 5 a 0. Alla competizione nazionale la squadra del presidente Silvio Alessi tiene parecchio, ecco perché, in terra campana si andrà per vincere ancora. Tra l’altro, sarà l’ultimo impegno prima dell’inizio del nuovo campionato fissato per il 6 settembre. In questa settimana, la dirigenza completerà la rosa. All’appello, mancano 3–4 giocatori, tra cui anche la prima punta, il bomber. Con Elvis Abbruscato ancora nessun accordo, sembra che le condizioni fisiche dell’attaccante ex Chievo non convincano del tutto lo staff medico biancazzurro. Nel frattempo, alla squadra si è aggregato un ventunenne che si è messo subito in mostra, dimostrando di avere molta stoffa e molta volontà di continuare a crescere. Stiamo parlando del croato di scuola Juventus Simunac. Il giovane, impiegato da Legrottaglie in amichevole contro la Leonfortese, ha fatto vedere delle splendide cose, realizzando anche il gol del pareggio. Simunac ha entusiasmato talmente tanto il tecnico e l’intero staff tecnico del «Gigante» che già oggi potrebbe sottoscrivere il contratto. Un intervento la dirigenza, con il direttore sportivo Argurio e l’amministratore delegato Peppino Tirri, lo apporterà anche in difesa dove si è obiettivamente un po’ pochini. Il più comunque è stato fatto, adesso si attende che migliori la condizioni fisica di Sergio Almiron a cui Legrottaglie ha consegnato le chiavi del centrocampo. Almiron nella prima gara ufficiale ha entusiasmato e non poco giocando anche da fermo. Ha realizzato un gol su calcio di punizione vecchio stile, facendo capire che la voglia di continuare a correre è ancora intatta. Ma è tutta la squadra che si è mossa assai bene, la condizione fisica non può essere ancora al cento per cento, ma per l’inizio del campionato sarà al top. La dirigenza sarà a Firenze giovedì prossimo in occasione della nascita del calendario della prossima stagione. L’obiettivo è quello di ottenere dalla Lega Pro dopo il sì della Figc, la proroga per giocare all’«Esseneto» le gare casalinghe e, di spostarsi a Trapani soltanto per i match serali. Tutto questo in attesa che al «Tempio» venga costruito, da parte di Enel, l’impianto di illuminazione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa