home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

La grande scherma nella splendida cornice del Teatro antico di Taormina

La grande scherma nella splendida cornice del Teatro antico di Taormina

Sfida unica in un contesto d’altri tempi con Italia-Resto del Mondo
La grande scherma nella splendida cornice del Teatro antico di Taormina
TAORMINA. La grande scherma torna a fare tappa in Sicilia. Dopo i Mondiali giovanili di Trapani (2007) e Acireale (2008) e più recente gli Assoluti di Siracusa (2010) e Acireale (2014) e i Mondiali di Catania 2011, sarà lo splendido scenario del Teatro Antico di Taormina a fare da cornice domani sera (via alle 21, diretta su Rai Sport 1) ad una grande serata di sport e spettacolo all’insegna della scherma. Una sfida unica in un contesto d’altri tempi con Italia-Resto del Mondo di fioretto femminile e spada maschile.     Nella gara di fioretto il dream team azzurro schiera l’«eterna» Valentina Vezzali affiancata da Arianna Errigo, Elisa Di Francisca e Martina Batini contro un quartetto di grande spessore tecnico come la francese Thibus, la tedesca Golubytskyi, la tunisina Boubakri e la statunitense Prescod.     Nella squadra di spada maschile, dei quattro azzurri in gara, due sono siciliani, i due acesi Enrico Garozzo e Marco Fichera, con l’iridato Paolo Pizzo costretto al forfeit forzato visto che è in viaggio di nozze dopo il matrimonio con Lavinia Bonessio azzurra di pentathlon. Garozzo e Fichera con Andrea Santarelli e Gabriele Cimini avranno di fronte un quartetto capitanato dal campione del Mondo in carica, l’ungherese Geza Imre.     L’evento inserito nel’ambito del progetto «Sport@Expo» ha come obiettivo quello di concepire e sviluppare, proprio nel periodo dell’Expo, un progetto integrato per fare informazione e promozione sul tema sport e alimentazione ricollegando il valore dell’attività fisica e della pratica sportiva.     Così dopo la sfida di pallanuoto maschile Italia-Spagna (vinta dagli azzurri allenati dal siracusano Sandro Campagna) sul campo di gara allestito nelle acque dei Faraglioni di Capri e Italia-Arzebagian di volley donne (successo delle azzurre) svoltasi in Piazza Santa Croce a Firenze, stasera il progetto promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Coni, si chiuderà domani sera con Italia-Resto del Mondo di scherma che offrirà anche momenti di spettacolo con la regia del catanese Guglielmo Ferro che ha già diretto con successo la cerimonia di chiusura dei Mondiali di scherma di Catania 2011.     «Italia-Resto del Mondo al Teatro Antico di Taormina - spiega Giorgio Scarso, modicano, presidente della Federscherma e vicepresidente del Coni nazionale - sarà un evento dal grande fascino sia sul piano sportivo che per il luogo che lo ospita. Saranno in pedana alcuni tra i più grandi protagonisti del panorama internazionale delle due specialità ed, ancora una volta, sarà l’occasione per ribadire la leadership italiana nel mondo della scherma».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa