home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Tecnologia, in crescita la web tv

Rivoluzione piccolo schermo, film e serie da scegliere

Tecnologia, in crescita la web tv

A ragionare su queste nuove esigenze sono stati negli ultimi anni tanto realtà come “Netflix” e “Chili”, quanto pay tv come “Sky”, che ha riformulato la sua proposta con offerte on demand (Now Tv) e servizi aggiuntivi. Il risultato è un panorama variegato e interessante, dove tuttavia non sempre è facile capire la proposta più adatta alle nostre esigenze. La proposta di Vodafone, presentata ieri a Milano, in questo senso arriva come una summa di queste esperienze coniugando tv tradizionale, contenuti on demand e internet tv.

«L’esperienza fatta in altri Paesi – spiega Roberto Porras, responsabile marketing di “Vodafone Tv” – ci ha fatto capire come in tutto il mondo, il mercato esprima il bisogno di un’esperienza televisiva che sia allo stesso tempo semplice nell’utilizzo ma altamente personalizzabile».

La Vodafone Tv si presenta come un decoder da collegare a internet (l’offerta è riservata ai clienti fibra) e alla tv. Una volta connesso, grazie a un’interfaccia molto intuitiva, il dispositivo consente sia di visionare i contenuti inclusi nel pacchetto base (offerti grazie alle partnership con gruppi come Sony, 20th Century Fox, Lionsgate, Bbc, National Geographic) sia di accedere a quelli dei canali Now Tv, Chili e Netflix. Concepito come un aggregatore di contenuti, il sistema permette anche di consultare con un’unica ricerca tutti i cataloghi dei vari servizi, offrendo allo spettatore la possibilità comparare condizioni e prezzi. In altre parole se, ad esempio, un film fosse disponibile su Netflix ma anche su Chili, il sistema mostrerà all’utente le condizioni per vederlo su ciascuna piattaforma; si tratta in un certo senso di un approccio simile a quello adottato da Trivago nel settore dell’ospitalità alberghiera.

Questa nuova idea di televisione, tuttavia, non si limita a offrire contenuti nuovi, ma cambia anche il modo in cui fruire di quelli esistenti. Va in questa direzione, la possibilità di mettere in pausa e registrare qualsiasi programma del digitale terrestre, una “feature” che risponde all’esigenza di chi inevitabilmente non riesce, ad esempio, a vedere un film dall’inizio alla fine senza interruzioni. A quella fascia di pubblico sempre in movimento si rivolge invece la possibilità di iniziare (o proseguire) la visione dei contenuti sul proprio smartphone o tablet. «In questo senso – continua Porras - la nostra proposta si caratterizza come il naturale completamento delle nostre offerte casa e mobile, sfruttando le nostre tecnologie di fibra ottica e 4g. Il feedback che abbiamo ricevuto già in questi primi mesi di attività ci ha convinti a proseguire su questa strada. Crediamo fermamente che il modo migliore di presentare una novità sia quello di farla toccare con mano. Per questo abbiamo previsto dimostrazioni del servizio su tutti i nostri punti vendita, che in Italia sono oltre 800».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO