home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

MACERATA

Pamela: pm, escluse antropofagia o mafie

Controlli su cellulare fidanzata Oseghale, indagini proseguono

Pamela: pm, escluse antropofagia o mafie

MACERATA, 15 FEB - "E' destituita di ogni fondamento la notizia relativa all'assenza di significative parti del corpo di Pamela Mastropietro, che sono state nella stragrande maggioranza recuperate e ricomposte in occasione degli accertamenti medico-legali eseguiti dal prof. Mariano Cingolani". Lo precisa il procuratore di Macerata Giovanni Giorgio. Al momento - aggiunge - sono "da escludere assolutamente" l'ipotesi di "antropofagia" e di "riti voodoo connessi al decesso". La 18enne romana, "a dire del consulente medico-legale prof. Cingolani - continua il procuratore - è stata ragionevolmente uccisa a seguito di azione criminale dolosa". E "non risultano, al momento, interferenze di organizzazioni criminali extracomunitarie nella vicenda criminosa". Le indagini sulla morte di Pamela intanto vanno avanti, in attesa dell'esito degli accertamenti tecnici sui telefoni e quelli scientifici del Ris previsti per la prossima settimana". Accertamenti anche sul telefono cellulare della compagna italiana di Innocent Oseghale.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO