home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Mazara, insegue la ex e tenta di gettarle dell'acido addosso

La donna è riuscita a rifugiarsi nella caserma dei carabinieri che hanno arrestato l'uomo

Tragedia della gelosia sfiorata a Mazara del Vallo dove un uomo ha inseguito la moglie, dalla quale si sta separando, per le strade tentando di versarle addosso dell’acido. La donna, che non riusciva a seminarlo, si è diretta verso la caserma dei carabinieri e gridando ha chiesto aiuto ai militari, che sono riusciti ad arrestare l’uomo.

In manette è finito Vincenzo Provenzano, 64 anni. La donna, che già in passato aveva subito aggressioni, si era trasferita prima a casa di parenti e poi da un’amica, ma l’uomo continuava a controllare i suoi movimenti e due giorni fa si è presentato nell’abitazione della donna con un’ascia. L’intervento dei vicini l’ha fatto allontanare, ma poco dopo ha raggiunto la donna in un bar, dove si era rifugiata, aggredendola, tanto da necessitare il trasporto al pronto soccorso.

Nel pomeriggio, mentre la donna si stava recando in auto dai carabinieri per denunciare quanto accaduto in mattinata, è stata affiancata da Provenzano, a bordo del suo scooter, che ha tentato di rompere il finestrino della vettura con l’intento di gettare sulla donna dell’acido che portava con sé in un bidoncino.

Approfittando di un momento di distrazione dell’uomo, intento a recuperare il bidone cadutogli in terra, la donna è riuscita a fuggire e a rifugiarsi in caserma. I carabinieri sono riusciti a bloccare Provenzano, che si era lanciato all’inseguimento della sua ex, e ad arrestarlo. Ora si trova nel carcere di Trapani. Le indagini sono coordinate dalla procura di Marsala.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa