home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Trapani: ex preside muore dopo accertamento diagnostico in ospedale, denuncia dei familiari

Antonio Di Pietra, 77 anni, di Marsala, ha cominciato a sentirsi male subito dopo l'accertamento medico

Ottatancinquenne muore all'ospedale di Trapani, 12 indagati tra medici e infermieri

MARSALA - Chiedendo che si faccia luce sui motivi della morte, una denuncia è stata presentata ai carabinieri dai familiari di Antonio Di Pietra, 77 anni, di Marsala, ex preside, deceduto la sera dello scorso 15 settembre all’ospedale «Sant'Antonio abate» di Trapani dopo un accertamento diagnostico (Ercp: colangio-pancreatografia endoscopica retrograda). Proprio per eseguire l’esame, l’ex preside (in passato, Di Pietra aveva diretto l’Istituto Agrario «Abele Damiani» di Marsala) si era recato nel pomeriggio del 12 settembre. Il giorno dopo, il dottor Paolo Passariello lo ha sottoposto all’Ercp. Ma dopo l’esame diagnostico, Di Pietra ha cominciato a sentirsi male, accusando forti e continui dolori all’addome.

Per questo, venerdì scorso, dopo circa 48 ore, i medici hanno deciso di intervenire, sottoponendolo il paziente ad un intervento chirurgico. Ma nonostante l’estremo tentativo dell’equipe guidata dal dottor Paolo Buffa, intorno alle 22, Di Pietra è deceduto.

Nonostante, secondo il racconto del chirurgo - ha dichiarato il commissario dell’Asp di Trapani, Giovanni Bavetta - questi abbia agito secondo i protocolli stabiliti in questi casi e come un buon padre di famiglia, comprendo il dolore della famiglia e qualunque richiesta di accesso agli atti saremo pronti ad esaudirla. Ho nominato, comunque, una commissione conoscitiva per verificare l’intero iter del ricovero, dei cui esiti daremo conoscenza alla famiglia». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa